Contabilità

Imprese minori con regime "per cassa" misto

Roberta Moscioni | 14/04/2017

Con la circolare n. 11 del 13 aprile 2017 l'Agenzia delle Entrate illustra la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, che a partire dal periodo d’imposta 2017 è divenuta operativa per le imprese minori in contabilità semplificata. Si tratta del cosiddetto criterio di...

FiscoContabilità

Documenti analogici Produzione e archiviazione Modalità corrette

Gioia Lupoi | 11/04/2017

La corretta procedura da seguire per la conservazione dei documenti informatici, ex DM 17 giugno 2014, prevede che il termine per la stampa dei documenti analogici o per la conservazione dei documenti informatici coincida con il terzo mese successivo al termine di presentazione della dichiarazione...

FiscoContabilità

Conservazione documenti fiscali Previsto un termine unico

Cinzia Pichirallo | 06/04/2017

Presenziando al Forum della Conservazione, organizzato da Agid il 5 aprile 2017, Carmelo Piancaldini dell’agenzia delle Entrate e co-coordinatore del Forum italiano sulla fatturazione elettronica e sull’eprocurement ha fornito anticipazioni sul termine di conservazione dei documenti fiscali e sulla...

FiscoContabilità


Regime di cassa Nel transito obbligatorio rimanenze per competenza

Gioia Lupoi | 24/03/2017

Il sottosegretario Mef, Pier Paolo Baretta, durante il question time in Commissione finanze della Camera ha annnunciato che entro aprile l'Agenzia delle Entrate emetterà la circolare sulle novità introdotte dalla legge di bilancio 2017 sul regime di cassa. In merito, ha spiegato che la problematica...

FiscoContabilità




Reddito per cassa per le imprese minori

Giuseppe Moschella | 02/02/2017

Da quest’anno sono state modificate le regole per la determinazione del reddito imponibile (Irpef e Irap) delle imprese in regime di contabilità semplificata, ovvero quelle di servizi con ricavi non superiori a 400.000 euro, o a 700.000 euro per quelle aventi oggetto altre attività. Le suddette imprese potranno passare dal criterio di competenza a quello di cassa che diventa il regime naturale.

Gli imprenditori sotto le soglie di ricavi previste, con le nuove norme si trovano di fronte ad una scelta di convenienza: scegliere il regime di cassa, o rimanere nel regime di competenza optando per il regime ordinario. Il criterio di cassa tuttavia dovrebbe essere quello più conveniente, in quanto consente di determinare il reddito sulla base dei ricavi incassati meno le spese sostenute e, in questo caso, il reddito imponibile viene effettivamente conseguito e le imposte vengono pagate su un reddito realizzato.

FiscoContabilità