Lavoro parasubordinato

Entro il 31 dicembre domanda per l’indennità una tantum

Redazione eDotto | 16/12/2014 Entro il 31 dicembre 2014 i collaboratori a progetto, che versano i contributi alla Gestione Separata, potranno presentare domanda telematica all'INPS per ottenere l'indennità una tantum. Per averne diritto i co.co.pro. devono: - avere operato in regime di monocommittenza nel 2013; - avere un reddito lordo complessivo imponibile ai fini fiscali inferiore a 20.220 € nel 2013; - avere almeno un contributo mensile nell'anno 2014; - avere un periodo di disoccupazione...
Lavoro parasubordinatoLavoroPrevidenza

Recupero coattivo debiti della Gestione Separata relativi alle aziende committenti

Redazione eDotto | 06/11/2014 L’INPS, con messaggio n. 8428 del 4 novembre 2014 - facendo seguito al messaggio n. 6859 del 5 settembre 2014 con cui è stata comunicata l’elaborazione delle situazioni debitorie delle aziende committenti e la visualizzazione delle stesse sul cassetto Gestione Separata Committenti – evidenzia che tutte le aziende e/o i loro intermediari sono stati avvisati tramite messaggio di alert inviato all’indirizzo mail conosciuto dall’Istituto. La comunicazione predisposta, chiarisce il messaggio, è...
Lavoro parasubordinatoLavoroPrevidenza

La continuità del rapporto di co.co.co. non è indice di subordinazione

Redazione eDotto | 29/10/2014 La Corte di Cassazione, con sentenza n. 22690 del 24 ottobre 2014, ha dichiarato che non costituisce parametro valido per determinare la natura subordinata del rapporto, la continuità per un certo periodo di tempo anche lungo (nel caso di specie dall’ottobre 1991 al febbraio 1994) della prestazione lavorativa di progettista, atteso che la continuità della prestazione coordinata e prevalentemente personale, riconducibile alla natura del rapporto, è svincolata dall'occasione in cui si manifesta la...
Lavoro parasubordinatoLavoro

Co.co.co. e revoca dell’indennità di mobilità e di disoccupazione

Redazione eDotto | 16/10/2014 Con sentenza n. 20826 del 2 ottobre 2014, la Corte di Cassazione ha riconosciuto che lo svolgimento di lavoro autonomo o parasubordinato - come nel caso delle collaborazioni coordinate e continuative - fa venire meno il diritto all'indennità di disoccupazione e di mobilità. Per la Corte, la disciplina della compatibilità e cumulabilità della indennità di mobilità con lo svolgimento di attività lavorativa subordinata o autonoma, al di fuori delle limitate, e speciali, ipotesi normative, va...
PrevidenzaLavoroLavoro parasubordinato

Gestione Separata INPS. Le situazioni debitorie dei committenti 2013

Redazione eDotto | 08/09/2014 L’INPS, con messaggio n. 6859 del 5 settembre 2014, ha comunicato che sono state elaborate le situazioni debitorie delle aziende committenti che, per l’anno 2013, hanno denunciato, tramite il flusso EMENS, il pagamento di compensi ai soggetti iscritti alla Gestione separata di cui all’art. 2, comma 26 della Legge 335/1995. I committenti interessati ed i loro intermediari possono visualizzare le posizioni a debito tramite cassetto committenti GS seguendo il percorso: www.inps.it > Tipologia...
Lavoro parasubordinatoLavoroPrevidenza

VPO: sono co.co.co. ed hanno diritto ai contributi alla Gestione Separata

Redazione eDotto | 24/07/2014 Il Tribunale di Torino, Sezione Lavoro, con sentenza del 7 luglio 2014 ha riconosciuto il diritto di dieci Vice Procuratori Onorari – in servizio da oltre 10 anni presso la Procura della Repubblica di Torino - ad ottenere l’iscrizione alla Gestione separata di cui all’art. 2, c. 26, L.335/95 e il versamento dei relativi contributi previdenziali. Nel caso di specie, l’INPS sosteneva che mancasse un’apposita previsione normativa ma tale carenza non è apparsa determinante, considerato che lo...
Lavoro parasubordinatoLavoroOnorariMagistratiFunzioni giudiziarieDiritto

Nuovo modello per indennità dei co.co.pro. Anno 2014

Redazione eDotto | 08/04/2014 L’INPS ha reso disponibile il nuovo modello SR140 “Domanda di prestazione di indennità ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto. Anno di riferimento 2014 (articolo 2, commi da 51 a 56 della legge 28 giugno 2012, n. 92)”. Per ottenere la prestazione, i collaboratori coordinati e continuativi a progetto, oltre a dover possedere i requisiti di legge, devono anche compilare il modulo in tutte le sue parti e presentarlo presso gli uffici INPS della zona di residenza, o per posta...
Lavoro parasubordinatoLavoroPrevidenza

Aumentano i controlli su Co.Co.Pro e Partite IVA

Redazione eDotto | 02/04/2014 Con comunicato dell’1 aprile 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali informa di aver deciso di rafforzare i controlli sull’uso distorto delle tipologie contrattuali flessibili per identificare i casi in cui il ricorso a tali contratti - ed in particolare a contratti di collaborazioni a progetto e Partite IVA - mascheri un rapporto di lavoro subordinato. D’altra parte, per il Ministro Poletti una cosa è ricorrere a contratti di Co.Co.Pro ed a Partite IVA per ragioni...
Lavoro parasubordinatoLavoro

Esteso al 2014 il lavoro accessorio per percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito

Redazione eDotto | 05/03/2014 L’art. 8 della Legge n. 15/2014 di conversione del D.L. n. 150/2013, intervenendo sul’art. 70 del D.Lgs. n. 276/2003, ha esteso anche all’anno 2014 la possibilità per i percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito di rendere prestazione accessorie in tutti i settori produttivi nel limite massimo di 3.000 euro netti per anno solare. Per tali soggetti l'INPS provvede a sottrarre dalla contribuzione figurativa relativa alle prestazioni integrative del salario o...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoroLavoro parasubordinato

I nuovi limiti reddituali per l’indennità ai co.co.pro.

Redazione eDotto | 04/03/2014 L’INPS, con messaggio n. 2999 del 3.3.2014, ha comunicato che, ai fini del riconoscimento dell’indennità ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto, il limite di reddito di cui all’art. 2, comma 51, lettera b), della legge n. 92/2012 per l’anno 2013 - rivalutato annualmente sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati - risulta pari a 20.220 euro. Il suddetto limite si applica per le domande di prestazione con anno di...
Lavoro parasubordinatoLavoro