Diritto Industriale





Patent box, pronto il decreto

Gioia Lupoi | 21/05/2015 Prende forma il decreto che attuerà il patent box della legge di Stabilità. Il testo è formulato nel rispetto delle nuove linee guida in tema indicate dall’Ocse. Si ricorda che tale agevolazione prevede un regime fiscale opzionale, con l'esenzione Ires e Irap fino al 50%, per chi ha redditi (al netto delle spese riferite al bene stesso e sostenute nello stesso anno in cui si è generato il reddito) derivanti dall’utilizzo diretto o indiretto per la concessione in uso a terzi, di beni...
Diritto IndustrialeDirittoAgevolazioniFisco

Mise. Attiva dal 18 maggio la nuova procedura di deposito dei brevetti industriali

Roberta Moscioni | 18/05/2015 E’ obbligatoria dal 18 maggio 2015 la nuova modalità di deposito telematico delle domande di brevetto, marchio e disegno industriale. Il tutto tramite una procedura attiva esclusivamente sul sito del Ministero dello sviluppo economico. Da tale data, infatti, è possibile trasmettere direttamente online al Ministero la domanda di deposito brevetti, ma anche  effettuare la compilazione guidata e assistita dei moduli online, effettuare il calcolo delle tasse dovute tramite il modello F24...
FiscoDiritto IndustrialeDiritto

Rischio di confusione con Sky. Niente registrazione dei segni Skype

Eleonora Pergolari | 06/05/2015 Il Tribunale dell'Unione europea, con decisioni emesse nell'ambito delle cause T-423/12, T-183/13 e T-184/13, ha respinto i ricorsi promossi da Skype e volti all'annullamento delle statuizioni con cui l'Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (UAMI) aveva accolto l'opposizione di Sky e Sky IP International alla registrazione dei segni, figurativo e denominativo, SKYPE come marchio comunitario per apparecchiature audio e video, prodotti di telefonia e di fotografia nonché per servizi...
Marchi e brevettiDiritto IndustrialeDirittoDisposizioni comunitarieDiritto Internazionale

Commercio di prodotti con segni falsi, anche se la riproduzione non è “fedele”

Eleonora Mattioli | 05/03/2015 Secondo la Corte di Cassazione, seconda sezione penale -  sentenza n. 9369 depositata il 4 marzo 2015 - integra il reato di commercio di prodotti con segni falsi, la riproduzione del personaggio tutelato dal marchio registrato, ancorché non fedele ma espressiva di una forte somiglianza, quando sia possibile rilevare una inequivocabile possibilità di confusione delle immagini, tale da indurre il pubblico ad identificare erroneamente la merce come proveniente da un determinato produttore.
Delitti e contravvenzioniDiritto PenaleDirittoMarchi e brevettiDiritto Industriale

Marchi e brevetti: deposito telematico spostato al 18 maggio 2015

Cinzia Pichirallo | 03/03/2015 Con decreto del 24 febbraio 2015, del Direttore generale per la lotta alla contraffazione del ministero dello Sviluppo Economico (in “Gazzetta Ufficiale” n. 48 del 27.2.2015), sono state apportate modifiche alle date per l'avvio del deposito telematico di marchi e brevetti - presso uibm.gov.it - contenute nel precedente decreto del 26 gennaio 2015. Ora è previsto che il deposito delle domande di brevetto per invenzioni industriali e modelli di utilità, delle domande di registrazione di...
Diritto IndustrialeDirittoMarchi e brevetti

Non è denominazione di origine protetta se non c’è registrazione europea

Eleonora Mattioli | 13/02/2015 In assenza di un’apposita registrazione a livello europeo, non costituisce violazione del diritto di denominazione di origine protetta, la commercializzazione di un determinato prodotto alimentare, da parte di un’azienda produttrice sita in un territorio diverso rispetto a quello “tipicamente” d’origine. E’ quanto sostenuto dalla Corte di Cassazione, prima sezione civile, con sentenza n. 2828 depositata il 12 febbraio 2015, accogliendo il ricorso presentato dalla società produttrice di un...
Diritto IndustrialeDirittoDisposizioni comunitarieDiritto Internazionale