Diritto Internazionale

Prezzi di trasferimento, onere della prova al Fisco

eDotto | 19/10/2006 La decisione di legittimità 22023, depositata in data 13 ottobre 2006, blocca in questo modo – aiutandosi con fonti internazionali quale la Convenzione di Vienna del 1980, alla cui disciplina (non già alle regole codicistiche nazionali) la Cassazione sottopone le vendite intercorse tra una società italiana e le consociate estere - il contenzioso tra un’impresa del settore automobilistico e il Fisco: in materia di transfer pricing, al contribuente non spetta di provare la correttezza dei prezzi...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni internazionali

Libertà di circolazione senza abuso di diritto

eDotto | 18/10/2006 L’Autrice dell’articolo pone una riflessione “sul confine tra la ricerca di strumenti volti a ottenere benefici fiscali (legittima) e l’elusione fiscale (illegittima), e sui poteri dello Stato volti a impedire la seconda senza violare le norme comunitarie sulla libera circolazione”. Dopo l’escursus nel pregresso della giurisprudenza fino a giungere alla sentenza della Corte di Giustizia comunitaria in merito alla causa Cadbury Schweppes (C-146/04), dalla quale ha preso lo spunto della...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

Esenzioni fiscali senza privilegi

eDotto | 14/10/2006 La Corte di Giustizia europea, con la sentenza C-386/04, ha dichiarato incompatibile con l’articolo 73 del Trattato Ce la normativa fiscale tedesca che esentava dall’imposta sulle società i redditi da locazione percepiti sul territorio nazionale da fondazioni riconosciute di pubblica utilità con sede nel territorio tedesco e negava l’agevolazione per redditi dello stesso tipo percepiti da fondazioni non residenti. La sentenza deriva dall’assunto che la disparità di trattamento sull’esenzione...
Diritto InternazionaleDiritto

“Madri-figlie”, operativo l’accordo Ue-Svizzera

eDotto | 14/10/2006 Il 26 ottobre 2004 fu concluso l’accordo tra Ue e Svizzera che stabiliva l’applicazione di regole analoghe, nella sostanza, a quelle contemplate in ambito comunitario sul tema della tassazione dei redditi da risparmio e sull’altro del pagamento dei dividendi, degli interessi e dei canoni tra società consociate. L’accordo è direttamente applicabile, prescindendo dalla circostanza che il legislatore italiano abbia o meno emanato appositi provvedimenti di recepimento. Uno tra gli effetti...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarieDisposizioni internazionali

Spa, mani libere per il conferimento

eDotto | 28/09/2006 La nuova direttiva 2006/68/CE del 6 settembre 2006, pubblicata sulla “Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea” L 264 del 25 settembre scorso, concede maggiori spazi di manovra agli Stati membri in materia di società di capitali. Si tratta di un passo avanti rispetto a quanto previsto dalla riforma italiana del diritto societario. Secondo la direttiva, infatti, viene riconosciuto alle società per azioni libertà per il conferimento di quote azionarie. Inoltre, non ci sarà più bisogno di nominare un...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

Iva e auto, Dl sul filo del rasoio

eDotto | 20/09/2006 Duro colpo alla maggioranza di Governo, in commissione Affari costituzionali del Senato, dove é stata negata la sussistenza dei requisiti di necessità e urgenza per il decreto legge n. 258 sui rimborsi Iva emanato e pubblicato a seguito della sentenza della Corte di Giustizia europea che ha bocciato il regime italiano di deroga sulle detrazioni dell'Imposta per le auto che non formano l’oggetto dell’attività dell’impresa, un regime durato quasi trent’anni (dal 1979). La conferma del “no” a...
IVAImposte indiretteImposteFiscoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

L’Iva sull’auto spiazza il deficit

eDotto | 19/09/2006 Peserà sul saldo di competenza economica del 2006 l’impatto della sentenza Ue sull’indetraibilità dell’Iva per le auto aziendali italiane. Ciò in quanto i manuali contabili europei, per evitare che si debba macchinosamente ricostruire a ritroso la situazione, stabiliscono che a far fede ai fini della competenza economica sia proprio la data di emissione della sentenza, ovvero il 14 settembre 2006. Sul relativo esercizio graveranno, pertanto, tutti i rimborsi, qualunque sia l’anno cui si...
IVAImposte indiretteImposteFiscoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

Iva sulle auto, per il rimborsi parte il test di convenienza

eDotto | 18/09/2006 All’indomani della sentenza che ha affermato l’illegittimità dei limiti, posti dalla disciplina italiana, alle detrazioni Iva sulle auto, s’apre la fase del recupero dell’Imposta non detratta, al quale hanno diritto i contribuenti per la quota che corrisponde al reale utilizzo del veicolo nella sfera aziendale o professionale. Questo provoca ripercussioni di rilievo anche sulle imposte dirette: l’Iva acquisiti indetraibile diviene un onere capitalizzato sull’imponibile e, chiaramente,...
IVAImposte indiretteImposteFiscoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

Iva e auto, rimborsi da decifrare

eDotto | 17/09/2006 Con il ricorso ad un decreto legge, il n. 258 del 15 settembre (“Gazzetta Ufficiale” della stessa data), il Governo ha chiuso al recupero Iva fai-da-te, a quattro giorni dalla sentenza della Corte Ue che ha dichiarato l’illegittimità dei limiti posti dalla disciplina italiana alla detraibilità dell’Imposta sulle auto aziendali. Il dl ha, in pratica, bloccato i contribuenti, che devono attendere che l’agenzia delle Entrate fissi i termini precisi per l’avvio delle richieste. Il provvedimento...
IVAImposte indiretteImposteFiscoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

Iva, il rimborso può attendere

eDotto | 16/09/2006 Con un dl che consta di due soli articoli, il Governo dà forza di legge alla procedura studiata per contrastare “forme incontrollate di autocompensazioni comunque possibili già entro il prossimo lunedì 18 settembre”. Il decreto è frutto del timore che molti contribuenti, legittimati dalla sentenza Ue che ha bocciato l’indetraibilità Iva sulle auto aziendali, s’affidino al fai-da-te per il recupero dell’Imposta non detratta sino al 2003.   La gestione del recupero muove su due fronti: la...
Imposte indiretteImposteFiscoDiritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarieIVA