Diritto Internazionale

Al bando le holding del ‘29

eDotto | 20/07/2006 Le holding lussemburghesi del ’29, istituite con legge 31 luglio 1929, beneficiano di numerose agevolazioni fiscali, non essendo soggette ad alcuna imposizione diretta sul reddito prodotto. Unico onere a pesare se esse è il pagamento di un’imposta annua di sottoscrizione - la “taxe d’abbonnement” – pari allo 0,2 per cento del valore delle azioni emesse, cui s’aggiunge un’imposta dell’1 per cento – il “droit d’apport” – sul capitale sociale, da corrispondere al momento della costituzione e in...
Diritto InternazionaleDiritto

La convenzione “salta” per l’agente

eDotto | 13/07/2006 Con riferimento all’applicazione dei trattati sulle doppie imposizioni, una società statunitense cui diverse società titolari di brevetti (licensors) hanno attribuito il diritto a concedere, in sub licenza, a soggetti terzi, tali brevetti, chiede quale sia il regime fiscale da applicarsi alle royalties che ad essa sono state corrisposte dai sublicenziatari italiani. Nel caso di specie, sostiene l’Amministrazione finanziaria con risoluzione 86 di ieri, la società statunitense non può considerarsi...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni internazionali

Accise, ultimatum Ue

eDotto | 11/07/2006 La Commissione europea, con una nota che sarà diffusa oggi, pone l’ultimatum all’Italia sull’attuazione delle modifiche, derivanti dalla sentenza C-129/00 del 2003 della Corte di giustizia Ue, da applicare alla norma che riguarda i rimborsi delle accise. La questione parte dall’interpretazione dell’articolo 29 della legge comunitaria 428/90 che secondo la giurisprudenza italiana obbliga il contribuente a dimostrare, ad esempio con la produzione di documenti contabili, di non aver compensato...
AcciseImposte indiretteImposteFiscoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

Regole Ue interpretative su fusioni e conferimenti

eDotto | 11/07/2006 Intervenendo per eliminare qualsiasi dubbio interpretativo sul concetto di “integrazione”, che deve ricomprendere anche le ulteriori acquisizioni di partecipazioni che conferiscano più della maggioranza semplice dei diritti di voto, il legislatore comunitario ha chiarito che la modifica con direttiva 2005/19/Ce, del 17 febbraio 2005, della direttiva 90/434/Cee su fusioni, conferimenti e scambi di azioni infracomunitari, che sarà operativa dal 1° gennaio 2007, non ha carattere innovativo, bensì...
Disposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDirittoFusioni e scissioniOperazioni straordinarieDiritto SocietarioConferimenti

Iva, la detrazione salva senza frode

eDotto | 07/07/2006 Con le sentenze C-439/04 e C-440/04, cause riunite del 6 luglio 2006, la Corte di giustizia Ue, chiamata ad intervenire su due casi in Belgio riguardanti frodi carosello (abuso dell’esenzione Iva nelle transazioni intracomunitarie), ha stabilito che all’acquirente in buona fede che ignori la frode commessa dal venditore non debba essere negato il diritto di dedurre l’Iva pagata, anche se il diritto civile nazionale considera viziato da nullità assoluta il relativo contratto, neppure nel caso in...
FiscoImposte indiretteImposteIVADiritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

Correzioni alle regole Iva

eDotto | 07/07/2006 Ieri, il Parlamento europeo ha approvato la proposta di modifica della sesta direttiva Iva (77/388/Cee), che consente l’adozione di misure contro l’elusione e l’evasione, attraverso la semplificazione della riscossione dell’imposta e l’abrogazione di alcune decisioni che autorizzano misure derogatorie. Già lo scorso 16 marzo Bruxelles aveva avanzato un testo di modifica della normativa sull’Iva in cui si prevedeva l’introduzione dei meccanismi di transfer pricing e reverse charge e...
FiscoImposte indiretteImposteIVADiritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

Gruppi, la Ue stringe i tempi

eDotto | 06/07/2006 Ennesimo deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia delle Comunità europee, questa volta per non aver recepito la direttiva 2003/123/Ce sulle società “madre e figlia”, che ha lo scopo di estendere e migliorare il funzionamento d’un’altra direttiva, la 90/435/CEE del 1990, la quale esenta dalle ritenute alla fonte i dividendi corrisposti da una filiale situata in uno Stato membro alla casa madre che abbia sede in altro Paese europeo. Ma l’irregolarità potrebbe aggiustarsi prima che s’arrivi...
Disposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto

Rappresentante fiscale soltanto facoltativo

eDotto | 30/06/2006 Secondo i giudici europei, la sesta direttiva comunitaria (n. 77/388/Cee del 17 maggio 1977) prevede solo la facoltà della nomina di un rappresentante fiscale per il soggetto passivo non residente. Esclude invece l’obbligo di designazione di un rappresentante fiscale (di un residente fuori della Comunità) quando si effettuino operazioni imponibili all’interno del suo territorio, anche se motivato dal pretesto di lottare contro la frode fiscale. Ciò è quanto è stato stabilito dalla Corte di...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

Il riordino dell’Iva Ue rimandato a dicembre

eDotto | 08/06/2006 Il pacchetto Iva, la cui funzione sarà riscrivere importanti regole sui modi di applicare l’imposta in Europa, subisce un’ulteriore proroga temporale (sei mesi) che i ministri dell’Ecofin si sono dati per una soluzione definitiva, rinviando a fine anno le norme dell’Iva sull’e-commerce, in origine in scadenza a fine di questo mese. Il ministro tedesco, oppositore di maggior peso al voto (che in materia di fiscalità dev’essere unanime) ha bloccato l’approvazione delle nuove disposizioni per...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie

La Ue rilancia sull’anti-evasione

eDotto | 04/06/2006 La battaglia per rendere i regimi fiscali - anzitutto le imposte indirette – più convergenti e compatibili, dura oramai da 13 anni, momento della nascita ufficiale del mercato unico (1° gennaio 1993). Martedì e mercoledì prossimi, a Lussemburgo, si terrà l’ennesimo incontro-scontro sull’argomento (dall’Iva alla tassazione delle società ci si trova, senza però, di fatto, riuscire ad avanzare). Insuperabili, finora, le forche caudine del voto all’unanimità. L’evasione fiscale nella Ue s’aggira,...
Disposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDiritto