Diritto Internazionale



Servizi Ue verso lo snellimento

eDotto | 24/11/2005 La commissione Mercato interno di Strasburgo ha provveduto alla riformulazione del progetto iniziale sulla direttiva servizi, che nella nuova versione avrà un impatto rilevante, in termini di vantaggio, tanto sul prestatore quanto sul consumatore. Per intanto, il Senato ha avviato un'indagine conoscitiva per comprendere i problemi legati alla direttiva Bolkestein. Sui due cardini della direttiva - il perimetro applicativo delle liberalizzazioni e il principio del Paese d'origine - piovono...
Diritto InternazionaleDirittoDisposizioni comunitarie


Regole tedesche sui dividendi a un passo dalla bocciatura

eDotto | 11/11/2005 Nella causa C-292/04, l'avvocato generale Antonio Tizzano, nelle sue conclusioni, ha ritenuto essere illegittime le regole tedesche in materia di credito d'imposta sui dividendi. In Germania, secondo le attuali regole, i contribuenti possono dedurre dalle imposte sui redditi una percentuale dei dividendi loro versati da società stabilite nel territorio tedesco. Questo principio non opera, tuttavia, per i dividendi che provengono da società stabilite in altri Stati membri. L'avvocato generale ha...
Diritto InternazionaleDiritto


Da martedì 8 più "contatto" tra gli Stati Ue

eDotto | 01/11/2005 Martedì 8 novembre entra in vigore il dlgs n. 215/05, che recepisce nell'ordinamento italiano due direttive Ue che hanno integrato ed aggiornato il quadro normativo tracciato dalla direttiva 799/77, rivolta dapprima solo alle imposte sui redditi, poi anche all'Iva ed alle accise. Col recepimento, le norme sull'accertamento fiscale ne incorporano di nuove, di matrice comunitaria,in materia di assistenza amministrativa.
Diritto InternazionaleDiritto



Scambi ad area ridotta

eDotto | 27/10/2005 Lo scambio di informazioni stabilito dall'articolo 10 dell'accordo tra la Svizzera e l'Unione europea, s'affianca alle comunicazioni automatiche che, per l'articolo 2, le autorità elvetiche devono fornire quando il beneficiario europeo abbia optato per evitare la ritenuta alla fonte del 15% prevista dall'articolo 1. Solo su richiesta della nostra Amministrazione fiscale ed in relazione a comportamenti che costituiscono frode e sono stati individuati nell'Accordo del 25 ottobre 2005, lo scambio...
Diritto InternazionaleDiritto