Diritto penale societario

Crac Parmalat: confermate condanne per bancarotta degli amministratori e del revisore legale

Eleonora Pergolari | 18/10/2011 Con sentenza n. 37370 depositata il 17 ottobre 2011, la Corte di cassazione, Quinta sezione penale, ha confermato le condanne penali per bancarotta fraudolenta disposte nei confronti di alcuni amministratori della società Parmalat nonché del revisore legale dei conti, il quale è stato ritenuto colpevole di aver eluso le funzioni di controllo che gli spettavano, assumendo “un ruolo fondamentale nella genesi del dissesto” della società. La pena maggiore è stata irrogata proprio nei confronti...
Attività FinanziarieEconomia e FinanzaDiritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

False informazioni sociali: anche il socio di minoranza è legittimato alla querela

Eleonora Pergolari | 14/10/2011 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 36924 del 13 ottobre 2011, ha respinto il ricorso presentato dall'amministratore e dal legale rappresentante di una srl avverso la decisione con cui erano stati condannati per false informazioni sociali da parte dei giudici di merito dopo che un socio di minoranza della società aveva avanzato querela nei loro confronti. A fronte della difesa dei due imputati i quali avevano contestato la legittimazione del socio di minoranza a proporre querela, i...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

Niente responsabilità ex decreto 231 per le società di revisione

Eleonora Pergolari | 23/09/2011 Con l'abrogazione e la riformulazione, da parte del Decreto legislativo n. 39/2010, dell'articolo 174-bis del Testo unico finanziario sulla “falsità nelle relazioni o nelle comunicazioni delle società di revisione”, non è stata influenzata in alcun modo la disciplina della responsabilità amministrativa da reato dettata dall'articolo 25-ter del Decreto legislativo n. 231/2001; così, poiché le relative fattispecie non sono richiamate da questo testo normativo le stesse non possono conseguentemente...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

La responsabilità ex 231 della società non esclude la responsabilità personale dei manager

Eleonora Pergolari | 22/09/2011 L'ipotesi di un'eventuale responsabilità amministrativa della società ai sensi del Decreto legislativo 231/2001 “non comporta automaticamente l'esclusione di una possibile responsabilità delle persone fisiche per il reato associativo contestato, essendo tali diverse tipologie di responsabilità del tutto compatibili fra di loro, dal momento che non può negarsi, in ipotesi, che i reati-fine posti in essere dai componenti dell'associazione fossero realizzati anche nell'interesse della società”....
Diritto AmministrativoDirittoDiritto penale societarioDiritto Penale

Aggiotaggio. Il danno patrimoniale è in re ipsa

Eleonora Pergolari | 21/07/2011 Il reato di aggiotaggio, quale delitto di pericolo, non richiede la dimostrazione di un evento e, cioè, del danno patrimoniale, cagionato ai destinatari dell'informazione decettiva. Ed infatti, “l'accertamento di un fatto potenzialmente produttivo di conseguenze dannose (qual è la condotta di mero pericolo, sottesa alla fattispecie di aggiotaggio) legittima la pronuncia della sentenza del giudice penale alla condanna generica al risarcimento dei danni, senza che sia necessaria la quantificazione...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioniObbligazioni e contrattiDiritto CivileAttività FinanziarieEconomia e Finanza

Responsabilità ex decreto 231 anche per le Holding

Eleonora Pergolari | 09/07/2011 Con sentenza n. 24583 depositata il 20 giugno 2011, la Cassazione è intervenuta in materia di responsabilità ex Decreto legislativo n. 231/2001 per affermare che anche la società capogruppo di una holding può essere chiamata a rispondere del reato commesso nell'ambito dell'attività di altra società del gruppo; ciò – sottolineano i giudici di legittimità - sempre che nella consumazione del reato concorra una persona fisica che agisca per conto della holding perseguendo anche l'interesse di...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

La società di revisione non risponde per gli illeciti dei dipendenti ex Decreto 231

Eleonora Pergolari | 25/06/2011 Le Sezioni unite penali di Cassazione, con una sentenza di cui si conosce, per ora, la sola informazione provvisoria mentre si rimane in attesa del deposito delle motivazioni, hanno escluso che le società di revisione contabili possano essere ritenute responsabili ex Decreto 231/2001 per gli illeciti commessi dai propri dipendenti. La questione era stata rinviata dalla Quinta sezione al massimo consesso di legittimità lo scorso marzo 2011 e discendeva dall'abolizione della fattispecie di...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

Bancarotta: richiesta di revoca del patteggiamento a seguito di riforma delle norme incriminatrici

Eleonora Pergolari | 22/06/2011 La Corte di cassazione, con sentenza n. 18137 del 2011, ha accolto, con rinvio, il ricorso presentato da un imprenditore il quale, dopo aver patteggiato in un procedimento in cui era imputato per false comunicazioni sociali e bancarotta documentale fraudolenta, aveva successivamente instato per la revoca della sentenza di patteggiamento in quanto, alla luce della riforma del 2002, erano mutati i requisiti applicabili per verificare la sussistenza dei reati contestatigli; nel dettaglio, era...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto

L'amministratore non è automaticamente responsabile dell'illecito verificatosi nella gestione della società

Eleonora Pergolari | 18/05/2011 L'amministratore o il legale rappresentante di una società non può essere automaticamente considerato responsabile, a causa della carica ricoperta, di tutte le eventuali infrazioni penali verificatesi nella gestione dell'ente. La responsabilità dello stesso va esclusa qualora abbia preposto ai vari servizi dei soggetti qualificati, idonei e forniti, tra l'altro, “della necessaria autonomia e dei poteri discrezionali per la condotta dei relativi affari”. Detto soggetto potrà, eventualmente,...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioni

Decreto 231 e società di revisione: la questione alle Sezioni unite di Cassazione

Eleonora Pergolari | 10/04/2011 La Corte di cassazione, con ordinanza n. 9027 depositata lo scorso 8 marzo 2011, ha rinviato alle Sezioni unite penali la decisione concernente l'applicazione o meno della responsabilità amministrativa a carico degli enti di revisione per reati commessi da propri dipendenti. Il punto del possibile contrasto ermeneutico che ha indotto i giudici della Quinta sezione penale a rimettere la questione alle Sezioni unite riguarda l'interpretazione letterale del nuovo assetto normativo e l'effetto...
Diritto penale societarioDiritto PenaleDiritto