Enti non commerciali

Remissione in bonis: Eas enti associativi, scadenza invio a fine anno

Gioia Lupoi | 13/12/2012 In virtù dell’istituto della remissione in bonis (comma 1, dell'art. 2, dl n. 16/2012, convertito con modificazioni nella legge 44/2012), gli enti non commerciali di tipo associativo, in possesso dei requisiti sostanziali di legge, che non hanno inviato il Modello Eas - per l’accesso ai regimi agevolati ex art. 148 del Dpr n. 917/1986 (Tuir) ed ex art. 4 del Dpr n. 633/1972 (Iva) - entro i termini previsti, possono fruire comunque dei benefici fiscali ad essi riservati se: - inoltrano il...
AgevolazioniFiscoEnti non commercialiDiritto CommercialeDiritto

Pronto l’elenco dei beneficiari del cinque per mille dell’anno 2010

Roberta Moscioni | 20/11/2012 Sul sito internet del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sono stati pubblicati gli elenchi dei beneficiari del Cinque per mille dell’anno 2010. Si tratta dei soggetti ammessi al beneficio in base alla dichiarazione del 2011, relativa ai redditi del 2010, e che hanno ricevuto il pagamento nel 2012. Il valore complessivo dei pagamenti effettuati agli enti no profit (associazioni di volontariato, di promozione sociale e organizzazioni non lucrative di utilità sociale) ammonta...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDirittoImposte diretteImposteFisco

Scritture contabili e obbligo di rendicontazione negli enti non commerciali

Cristina Ricciolini | 17/12/2011 Con la risoluzione n. 126/E, del 16 dicembre 2011, l'Agenzia delle Entrate fornisce precisazioni in merito agli adempimenti contabili degli enti non commerciali e all'obbligo di rendicontazione (art. 20 del DPR n. 600/73), rispondendo ad un quesito posto da una confessione religiosa composta da associazioni aventi le medesime finalità religiose senza fini di lucro. L'obbligo di tenuta delle scritture contabili per gli enti non commerciali, previsto per le imprese commerciali, le società e...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDiritto

Onlus aperte anche a società commerciali, soggetti “esclusi” e trust

Roberta Moscioni | 02/08/2011 Con la circolare n. 38/E/2011 del 1° agosto, l’agenzia delle Entrate torna sul tema delle Onlus e, nello specifico, rettifica alcuni orientamenti già espressi in precedenza con la risoluzione n. 164/E/2004 e con la circolare n. 59/E/2007. Il tema affrontato riguarda la possibilità di partecipazione ad una Onlus da parte di società commerciali, enti pubblici e anche “enti esclusi” dalla qualifica di Onuls. In precedenza era stato sostenuto che la partecipazione ad una Onlus da parte dei...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDiritto

Atto di indirizzo sulla configurabilità di un Trust Onlus

Eleonora Pergolari | 07/06/2011 L'Agenzia per il Terzo settore ha approvato, lo scorso 25 maggio 2011, un atto di indirizzo in relazione alla configurabilità di un Trust come Onlus. L'Agenzia fa riferimento, in primo luogo, a quanto disposto dall'articolo 10 del D.Lgs. 460/97 il quale, nell'elencare i soggetti che possono essere Onlus, dopo aver richiamato le figure giuridiche disciplinate dal codice civile ossia associazioni, fondazioni e comitati menziona, in via generale e residuale, “gli altri enti di carattere...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDirittoDiritto Civile

Responsabilità amministrativa anche in capo all'ente non commerciale

Eleonora Pergolari | 09/04/2011 Il Gip del Tribunale di Milano, con sentenza n. 11/820, ha riconosciuto la responsabilità amministrativa prevista dal Decreto legislativo 231/2001, nei confronti di una Onlus milanese a seguito di alcuni episodi di truffa ai danni della pubblica amministrazione commessi dai propri rappresentanti legali. Determinante è stato considerato il fatto che l'organizzazione di volontariato non si fosse dotata degli idonei modelli organizzativi previsti dalla normativa per evitare la commissione di...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDirittoDiritto Penale

Associazioni e fondazioni: in cantiere un progetto di riforma

Eleonora Pergolari | 01/04/2011 Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 31 marzo 2011, ha approvato, su proposta del ministro della Giustizia, Angelino Alfano, e del ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Maurizio Sacconi, un disegno di legge con delega al Governo per la riforma del Titolo II, Libro I, del Codice civile, in materia di disciplina delle fondazioni, delle associazioni e dei comitati. Il testo del disegno di legge delega passerà, ora, all'esame del Parlamento. Il progetto – spiega il Guardasigilli...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDiritto

Documento Cndcec sull’attività di controllo all’interno dei non profit

Gioia Lupoi | 05/03/2011 La commissione Rendicontazione economico-finanziaria e gestione delle aziende non profit del Cndcec ha diffuso, con documento del 16 febbraio 2011, le linee guida per i soggetti incaricati dell’attività di controllo all’interno degli enti non profit. Il consigliere nazionale delegato alla materia, Domenico Piccolo, afferma che “Partendo dall’analisi della prassi di settore, abbiamo esposto le principali linee guida che i “controllori” degli Enp dovrebbero considerare per svolgere in modo...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDirittoCommercialisti ed esperti contabiliProfessionisti

Rinviato al 31 marzo 2011 il termine per la presentazione del Modello EAS

Roberta Moscioni | 25/02/2011 L’articolo 1, comma 1, del Dl n. 225/2010 (“Milleproroghe”) ha rinviato al 31 marzo 2011 la scadenza dei termini e dei regimi giuridici indicati nella Tabella 1 allegata allo stesso decreto, con scadenza in data anteriore al 15 marzo 2011. Tra le disposizioni rientranti nella proroga vi è anche quella contenuta nell’articolo 30, comma 1, del Decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, che prevede per gli enti privati non commerciali di tipo associativo, che si avvalgono del regime tributario...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDirittoFisco

Prorogato a marzo 2011 il termine per l’inoltro dei modelli Eas

Roberta Moscioni | 05/01/2011 Il decreto Milleproroghe del 2010 ha riaperto i termini per la compilazione e la consegna da parte degli enti non profit del modello EAS all’agenzia delle Entrate. Si ricorda che il modello Eas è un questionario che deve essere inoltrato per segnalare eventuali variazioni di dati e per inoltrare notizie rilevanti dal punto di vista fiscale, ai fini del mantenimento del regime agevolato. Il Decreto ha, dunque, fissato al 31 marzo 2011 i termini per l’invio online dei dati rilevanti ai fini...
Enti non commercialiDiritto CommercialeDiritto