Indici e dati fiscali

Credito agevolato, stabile il tasso di febbraio

Cristina Ricciolini | 01/02/2014 A febbraio 2014 non varia il valore del tasso di riferimento per il credito agevolato a industria, commercio, artigianato, editoria, industria tessile e zone sinistrate del Vajont, confermandosi al 3,98%. Il tasso di riferimento comunitario dal 1° gennaio 2014 è pari all'1,53%, e il parametro del tasso di sconto comunitario è fissato dalla Banca centrale europea allo 0,25%. Il valore di dicembre 2013 del Rendistato si attesta al 3,045%. A gennaio i valore medi mensili dell'Euribor tre...
Indici e dati fiscaliFiscoAgevolazioniDati economiciEconomiaEconomia e Finanza

Dal 1° gennaio 2014 il saggio di interesse legale varia dell'1%

Alessia Lupoi | 15/01/2014 La variazione del saggio di interesse legale dal 1° gennaio 2014 è nel Decreto 12 dicembre 2013 - Ministro dell’Economia e delle Finanze, Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 292, del 13 dicembre 2013 – ove è appunto stabilito che, a decorrere dal 1° gennaio scorso, è fissata all’1% la misura del saggio degli interessi legali di cui all’art. 1284 del codice civile. Una circolare Inps, la n. 2 del 10 gennaio 2014, ne chiarisce i riflessi sul calcolo delle somme aggiuntive per omesso o...
Indici e dati fiscaliFisco

Aggiornato il ticket licenziamenti con l'indice Istat

Cristina Ricciolini | 15/01/2014 L'aumento dell'1,1 per cento per il 2013 dell'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (Foi) comunicato dall'Istat, rivaluta: - il contributo dovuto dal datore di lavoro per la cessazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato la cui soglia, per il 2014, si attesta a 1.192,98. Il 41% di tale importo corrisponde a euro 489,12, valore riferito a 12 mesi. Il contributo sui licenziamenti, su 36 mesi, per il 2014 sarà pari a euro 1.467,00; - il...
Indici e dati fiscaliFiscoLicenziamentoLavoro subordinatoLavoroPrevidenza

Il coefficiente di dicembre per il calcolo del tfr

Cristina Ricciolini | 15/01/2014 Il coefficiente di rivalutazione delle quote del tfr, accantonate al 31 dicembre 2012, a dicembre è pari a 1,922535. Per lo stesso mese, l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, con esclusione del prezzo dei tabacchi lavorati, necessario per la determinazione del suddetto coefficiente di rivalutazione, è stato fissato dall’Istat a quota 107,1.
Trattamento di fine rapportoLavoro subordinatoLavoroIndici e dati fiscaliFisco

Fissato il coefficiente di novembre per il calcolo del tfr

Cinzia Pichirallo | 13/12/2013 A novembre, il coefficiente di rivalutazione delle quote del tfr, accantonate al 31 dicembre 2012, è pari a 1,586268. Sulla base dell'art. 2120 del codice civile, deve effettuarsi la rivalutazione della quota di tfr accantonata alla fine di ogni anno, mediante la somma del 75% dell'aumento del costo della vita rispetto al mese di dicembre dell'anno precedente e dell'1,50% annuo, frazionato su base mensile. L'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati diffuso...
Indici e dati fiscaliFiscoTrattamento di fine rapportoLavoro subordinatoLavoro

Il nuovo Isee ha la firma del CdM

Gioia Lupoi | 04/12/2013 “In vigore dal 1998, l'ISEE iniziava a mostrare i segni del tempo”, è così che il ministero del Lavoro giustifica l’azione di riforma dell’Isee nel comunicato stampa del 3 dicembre 2013. Il nuovo Isee considera tutte le forme di reddito, comprese quelle fiscalmente esenti; migliora la capacità selettiva, dando un peso più adeguato alla componente patrimoniale; considera le caratteristiche dei nuclei con carichi gravosi, come le famiglie con 3 o più figli e quelle con persone con disabilità;...
PrevidenzaLavoroImposte diretteImposteFiscoIndici e dati fiscali

Il coefficiente di rivalutazione del tfr per il mese di ottobre a quota 1,67%

Daniela Vichi | 13/11/2013 Ad ottobre, il coefficiente di rivalutazione delle quote del tfr, accantonate al 31 dicembre 2012, è 1,672535. Sulla base dell'art. 2120 del codice civile, deve effettuarsi la rivalutazione della quota di tfr accantonata alla fine di ogni anno, mediante la somma del 75% dell'aumento del costo della vita rispetto al mese di dicembre dell'anno precedente e dell'1,50% annuo, frazionato su base mensile. L'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati diffuso dall'Istat...
Trattamento di fine rapportoLavoro subordinatoLavoroIndici e dati fiscaliFisco

Il coefficiente tfr di agosto

Cristina Ricciolini | 13/09/2013 Nel mese di agosto 2013, il coefficiente utile per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto accontonate al 31 dicembre 2012 del Tfr è pari a 1,774648. Per lo stesso mese, l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, con esclusione del prezzo dei tabacchi lavorati, necessario per la determinazione del suddetto coefficiente di rivalutazione, è stato fissato dall’Istat a quota 107,6.
Trattamento di fine rapportoLavoro subordinatoLavoroIndici e dati fiscaliFisco

Credito agevolato, a settembre il tasso di riferimento cresce

Cristina Ricciolini | 31/08/2013 A settembre 2013 cresce dello 0,05% il valore del tasso di riferimento per il credito agevolato a industria, commercio, artigianato, editoria, industria tessile e zone sinistrate del Vajont, attestandosi al 4,48%. Stabili il valore del tasso di riferimento comunitario, che dal 1° giugno 2013 è pari all'1,56%, e il parametro del tasso di sconto comunitario, fissato dalla Banca centrale europea allo 0,50%, con validità a partire dall'operazione con regolamento 8 maggio 2013. Il valore di...
AgevolazioniFiscoDati economiciEconomiaEconomia e FinanzaIndici e dati fiscali