Misure cautelari e di sicurezza

L'indennizzo riconosciuto deve essere correlato a quanto richiesto

Eleonora Pergolari | 08/04/2010 Nel giudizio promosso per il risarcimento da ingiusta detenzione, il giudice non può liquidare un indennizzo quantitativamente più alto rispetto a quello richiesto dal ricorrente; deve esservi, cioè, correlazione fra il chiesto e il pronunciato. E' quanto ricordato dai giudici di legittimità nel testo della sentenza n. 12902 del 7 aprile 2010 con la quale è stata ribaltata una decisione della Corte di appello di Lecce che aveva riconosciuto in favore di un uomo, accusato di reati di mafia, un...
Diritto PenaleDirittoDiritto CivileProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezzaObbligazioni e contratti

Niente custodia cautelare per il parcheggiatore abusivo

Eleonora Pergolari | 03/04/2010 La Cassazione, Seconda sezione penale, con sentenza n. 12762 del 2010, ha accolto il ricorso presentato da un uomo, parcheggiatore abusivo, avverso l'ordinanza con cui era stata disposta, nei suoi confronti, la custodia cautelare in carcere in quanto era indagato per tentata estorsione per aver richiesto ad un automobilista un contributo pecuniario per il servizio svolto in un parcheggio non regolamentato. Secondo i giudici di legittimità, era da ritenere pacifico che l'uomo offrisse “un...
Misure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioni

Ok alla convalida del gip incompetente se gli atti vengono poi trasmessi al giudice effettivo

Eleonora Pergolari | 03/04/2010 Le Sezioni unite di Cassazione, con sentenza n. 12823 del 2 aprile 2010, hanno statuito la legittimità del provvedimento di convalida della misura cautelare del fermo anche se emessa da un Gip territorialmente incompetente sempre che, entro 20 giorni dalla convalida, il fascicolo passi al giudice territorialmente competente che, a sua volta, convalidi la misura. Nella vicenda in esame, il Gip del Tribunale di Genova, dopo aver convalidato una misura cautelare disposta dal Pm del Tribunale di...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Know how: indagine con sequestro

Eleonora Pergolari | 01/04/2010 La Corte di legittimità, con sentenza n. 11965 depositata lo scorso 26 marzo, ha confermato l'applicazione della misura cautelare del sequestro nei confronti del computer, dei supporti informatici e delle fatture riferibili ad un dipendente di azienda, indagato del reato di rivelazione di segreti scientifici o industriali. Per la Cassazione, costituisce, infatti, oggetto della tutela prevista dall'articolo 623 del Codice penale anche il cosiddetto “know how” aziendale, che mira alla...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezzaDelitti e contravvenzioni

Patteggiamento: necessario accordo anche sulla confisca

Eleonora Pergolari | 01/04/2010 La Sesta sezione penale della Cassazione, con sentenza n. 12508 del 30 marzo scorso, ha annullato una decisione di condanna conseguente a patteggiamento tra le cui previsioni era stata disposta, in assenza di qualsiasi argomentazione, la confisca di beni. I giudici di Cassazione, nel sottolineare come, in realtà, il giudice deve sempre spiegare perché i beni sequestrati vadano sottoposti alla misura cautelare, e ciò anche nel caso di confisca obbligatoria, hanno altresì precisato che, in caso...
Procedimenti specialiProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezza

Niente sequestro per l'auto di papà

Eleonora Pergolari | 30/03/2010 Con sentenza n. 11791 del 26 marzo 2010, la Cassazione ha confermato la decisione con cui i giudici di merito avevano disposto il dissequestro di un'autovettura appartenente al padre di un ragazzo che era stato sorpreso e sanzionato per guida in stato di ebbrezza. La Procura di Vercelli aveva fatto ricorso innanzi ai giudici di legittimità ritenendo che il sequestro dell'auto fosse una misura cautelare legittima in considerazione del fatto che il padre era a conoscenza di un analogo precedente a...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezzaCodice della strada

Arresti domiciliari per stalking nei confronti di minore

Eleonora Pergolari | 27/03/2010 La Cassazione, con sentenza n. 11945 del 26 marzo 2010, ha respinto il ricorso presentato da un uomo avverso la decisione con cui il Tribunale della Libertà di Messina aveva confermato nei suoi confronti l'irrogazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a seguito dell'accusa del reato di stalking nei confronti di una minore. Rilevanti, come atti molesti, - precisa la Corte - i tampinamenti posti in atto dall'uomo che si appostava fuori della scuola lanciando baci ed occhiate...
Diritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioniMisure cautelari e di sicurezzaProcessuale penale

Violenza sessuale di gruppo anche a carico di chi filma

Eleonora Pergolari | 26/03/2010 Con sentenza n. 11560 depositata lo scorso 25 marzo, la Cassazione, Terza sezione penale, ha confermato la misura cautelare del collocamento in comunità disposta, a mezzo di ordinanza del Tribunale di Messina, nei confronti di un ragazzo minore accusato del reato di violenza sessuale di gruppo per aver filmato, con un telefonino, lo stupro messo in atto da un amico nei confronti di una minorenne. Secondo la difesa del ragazzo, la condotta posta in essere dallo stesso non poteva in realtà...
Misure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioni

Spetta alla società richiedere il mezzo

Eleonora Pergolari | 20/03/2010 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 1861 del 15 gennaio 2010, ha spiegato che, in caso di sequestro di auto aziendale a seguito di guida senza patente del conducente, spetta al legale rappresentante della società e non a quest'ultimo la richiesta della restituzione dello stesso. L'autista sanzionato, infatti, è legittimato solamente all'eventuale contestazione dell'esistenza dei presupposti del sequestro preventivo non potendo rivendicare la disponibilità del bene.
Codice della stradaDirittoMisure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto Penale

L'autovelox va gestito direttamente dalla Polizia

Eleonora Pergolari | 18/03/2010 La Corte di cassazione, Sesta sezione penale, con sentenza n. 10620 del 17 marzo 2010, ha confermato, nei confronti di un'azienda di Santa Maria Capua Vetere, il sequestro degli apparecchi di autovelox dalla stessa installati e gestiti per conto del Comune. Secondo i giudici di legittimità, detti strumenti erano da considerare illegali in quanto dati in appalto ad una ditta esterna; nel caso in esame, inoltre, il costo del noleggio degli autovelox era stato parametrato “alle prevedibili...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleCodice della stradaMisure cautelari e di sicurezza