Misure cautelari e di sicurezza

Confisca doppia all'imprenditore

eDotto | 21/04/2009 E' stato confermato dalla Cassazione, con sentenza n. 16725 di ieri, un maxisequestro nei confronti degli amministratori di due finanziarie pugliesi coinvolte in un'indagine di corruzione politica e traffici illeciti. Anche se il denaro bloccato dalle autorità a uno dei due era sufficiente a coprire il profitto del reato di cui erano accusati, tale circostanza non ha reso salvi i conti dell'altro dal sequestro in quanto, come precisato dalla Corte di legittimità, “il prezzo o il profitto del...
Misure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioniDiritto penale societario

Se il documento è carente scatta il traffico illecito

eDotto | 20/04/2009 Con sentenza n. 6227 del 13 febbraio 2009, la Corte di cassazione ha confermato il sequestro preventivo di cinque container contenenti balle di carta da macero disposto dal Gip di Palermo in quanto, nei relativi documenti di accompagnamento al carico, era assente l'indicazione dei soggetti interessati alla spedizione. Secondo la Corte questa omissione, anche se costituisce inosservanza delle prescrizioni richieste nel Regolamento comunitario del 2006, va ricondotta al reato di traffico illecito...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza



Benefici solo a chi collabora

eDotto | 19/04/2009 Il decreto legge sulla sicurezza, da martedì in discussione al Senato, prevede la concessione di benefici alternativi alla detenzione in favore dei condannati per alcuni gravi reati qualora questi collaborino con la polizia o l'autorità giudiziaria alla ricostruzione del delitto o all'attenuazione delle sue conseguenze. Nel testo è contenuto anche lo slittamento dei termini per la comunicazione dei dati relativi al traffico telefonico e telematico da parte degli operatori e l'esenzione dalla...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoFunzioni giudiziarieLavoroMisure cautelari e di sicurezza

Lontano dalla ex lo stalker già andato via di casa

eDotto | 18/04/2009 La Cassazione, con la sentenza n. 16658 del 17 aprile 2009, ha confermato la misura restrittiva dell'allontanamento definitivo dalla residenza della famiglia nei confronti di un uomo, imputato per maltrattamenti in famiglia, che, pur avendo abbandonato formalmente la casa, continuava a sottoporre a stalking l'ex moglie. I giudici di legittimità precisano, infatti, che “la fattispecie criminosa dei maltrattamenti infraconiugali può e deve ravvisarsi anche in situazioni di separazione e di...
Diritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioniProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Per la banca l'ipoteca è a rischio

eDotto | 16/04/2009 La Cassazione, con la sentenza n. 15328 del 9 aprile 2009, ha statuito che le banche, quando finanziano le imprese, non possono limitarsi a fare controlli di routine su bilanci e conti correnti, in quanto rischiano di perdere gli immobili sui quali hanno fatto iscrivere ipoteca se i beni dell'azienda sono stati confiscati per traffici illeciti.
Attività FinanziarieEconomia e FinanzaDiritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Profitti illeciti sempre bloccati

eDotto | 08/04/2009 Con la sentenza n. 14973 de 7 aprile 2009, la Corte di cassazione ha accolto il ricorso presentato dalla Procura di Pordenone contro il dissequestro disposto dal Gip nei confronti di ingenti somme di denaro di una Spa i cui vertici erano indagati per truffa aggravata finalizzata al conseguimento di finanziamenti pubblici. Nel dettaglio, il giudici di legittimità hanno statuito che deve essere sempre sequestrato il denaro che i vertici aziendali hanno fatto guadagnare alle imprese con affari per...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Arresti con il sì del capo dei Pm

eDotto | 07/04/2009 Il ministero della Giustizia, prendendo atto delle considerazioni contenute nella recente sentenza di Cassazione a Sezioni unite n. 8388 del 2009 - secondo cui una misura ordinamentale non può avere effetti nel processo penale - ha previsto, nel disegno di legge di riforma, che l'assenso del Procuratore della repubblica costituisca una condizione di ammissibilità delle misure cautelari. Tale soluzione, resasi necessaria per dare uniformità all'accentramento dei poteri e responsabilità al...
Funzioni giudiziarieDirittoMisure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto Penale

Decreto 231, la confisca conquista spazi

eDotto | 02/04/2009 Il Tribunale di Cosenza ha depositato, il 3 marzo scorso, le motivazioni di una sentenza di condanna per effetto dell'applicazione del decreto 231/01. La vicenda vedeva coinvolto l'amministratore di una S.r.l. ed altri soggetti, tutti imputati per truffa aggravata al fine del conseguimento di contributi pubblici. Nel testo della sentenza viene sottolineato che l'amministratore unico della S.r.l., ai sensi del decreto 231, doveva essere considerato tra i soggetti di vertice cosiddetti “apicali”...
Diritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezzaProcessuale penaleDiritto penale societario