Procedimenti speciali

Recidiva come aggravante facoltativa. Se viene esclusa ok al patteggiamento

Eleonora Pergolari | 06/10/2010 Con sentenza n. 35738 del 5 ottobre 2010, le Sezioni unite penali di Cassazione si sono occupate di recidiva e patteggiamento sottolineando come la prima, quale circostanza aggravante “facoltativa”, non precluda la possibilità, per il giudice che decide di escluderla nonostante un certificato penale con più reati, di procedere al rito alternativo.  E' infatti l'organo giudicante a dover verificare, in concreto, se la reiterazione dell'illecito sia effettivo sintomo di riprolevolezza e...
Procedimenti specialiProcessuale penaleDiritto PenaleDiritto

Ok all'opposizione tardiva del decreto di condanna notificato solo al difensore

Eleonora Pergolari | 05/07/2010 La Quarta sezione penale di Cassazione, con sentenza n. 23753 del 2010, ha ribadito che qualora il decreto penale di condanna venga notificato al difensore d'ufficio del condannato ma non a quest'ultimo è possibile proporre opposizione anche dopo il decorso dei termini di legge. Ed infatti, la notifica dell'atto al difensore non assicura, con certezza, l'effettiva conoscenza del provvedimento da parte del destinatario.La vicenda esaminata dai giudici di legittimità riguardava un uomo che,...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleProcedimenti speciali

Cassazione: esecuzione immediata dell'obbligo di adeguamento alle decisioni della Corte europea

Eleonora Pergolari | 29/04/2010 La Corte di cassazione, con sentenza n. 16507 del 28 aprile 2010, ha posto definitivamente fine ad un'annosa vicenda in cui un uomo, condannato in primo grado a 30 anni di reclusione per i reati di omicidio, tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia, si era visto infliggere, nei gradi successivi, la pena dell'ergastolo in forza di una norma di interpretazione autentica che era entrata in vigore il giorno stesso della sua prima condanna. Per questo, l'uomo si era così rivolto alla Corte...
Diritto InternazionaleDirittoDiritto PenaleDisposizioni internazionaliProcessuale penaleProcedimenti speciali

Lo stato delle riforme processuali. A breve, piano straordinario di smaltimento delle cause civili

Eleonora Pergolari | 26/04/2010 Alla Camera, nel corso del Question time della seduta dello scorso 21 aprile, il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha annunciato che è ormai imminente la presentazione, in Parlamento, di un piano straordinario di smaltimento delle cause civili. I procedimenti attualmente pendenti, tra cause civili, penali, tributarie, amministrative e contabili sono circa 11 milioni e, in base ai dati del ministero, un cittadino su cinque è in attesa di giudizio. L'auspicio del Guardasigilli è che su...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoProcedimenti specialiProcedura civileDiritto CivileProcedimento ordinarioFunzioni giudiziarieDiritto Amministrativo

Sfratti e notifiche alla luce della recente pronuncia della Consulta

Eleonora Pergolari | 08/04/2010 La Cassazione, con sentenza n. 7809 del 31 marzo, ha applicato, al procedimento di sfratto, i principi fissati dalla recente pronuncia della Corte costituzionale n. 3 del 2010 con la quale è stata dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’articolo140 Codice procedura civile, nella parte in cui prevede che la notifica si perfeziona, per il destinatario, con la spedizione della raccomandata informativa, anziché con il ricevimento della stessa o, comunque, decorsi dieci giorni dalla relativa...
Procedura civileDiritto CivileDirittoProcedimenti specialiLocazioniImmobiliFiscoObbligazioni e contratti

Appello con rito abbreviato: la lettura del dispositivo non è necessaria in udienza

Eleonora Pergolari | 03/04/2010 Per la Cassazione, Sezioni unite penali - sentenza n. 12822 del 2 aprile scorso - in caso di procedimento di appello giudicato con il rito abbreviato, la mancata lettura del dispositivo in udienza camerale non comporta la nullità della sentenza. Nell'ipotesi di rito camerale del giudizio abbreviato di appello – si legge nel testo della decisione - non essendovi pubblicità dell'udienza, la presenza delle parti è eventuale e non necessaria; ne consegue la non obbligatorietà della lettura del...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleProcedimenti speciali

Patteggiamento: necessario accordo anche sulla confisca

Eleonora Pergolari | 01/04/2010 La Sesta sezione penale della Cassazione, con sentenza n. 12508 del 30 marzo scorso, ha annullato una decisione di condanna conseguente a patteggiamento tra le cui previsioni era stata disposta, in assenza di qualsiasi argomentazione, la confisca di beni. I giudici di Cassazione, nel sottolineare come, in realtà, il giudice deve sempre spiegare perché i beni sequestrati vadano sottoposti alla misura cautelare, e ciò anche nel caso di confisca obbligatoria, hanno altresì precisato che, in caso...
Procedimenti specialiProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezza

In cantiere un processo breve anche per il civile

Eleonora Pergolari | 28/03/2010 Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, intervenendo al Forum di Confagricoltura a Taormina, lo scorso 27 marzo, ha annunciato di aver avviato i lavori per la messa a punto di un progetto di “processo breve civile”. Le modifiche – precisa il capo dell'Ufficio legislativo del ministero, Augusta Iannini - arriveranno subito dopo la pausa pasquale.
Diritto CivileDirittoProcedura civileFunzioni giudiziarieProcedimenti specialiProcedimento ordinario

Sì a nuove prove per accertare la responsabilità

Eleonora Pergolari | 04/03/2010 Con la sentenza n. 8527 depositata il 3 marzo scorso, la Corte di Cassazione, Seconda sezione penale, ha ribaltato la decisione con cui i giudici dei gradi precedenti avevano disposto il proscioglimento di un imputato senza esaminare i risultati di alcune intercettazioni telefoniche depositate presso la cancelleria del Gup dalla parte civile. Nella decisione impugnata era stato ritenuto che la richiesta di celebrazione del processo con rito abbreviato avrebbe impedito l'acquisizione di nuove...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleProcedimenti speciali

Niente prove di colpevolezza dal patteggiamento

Eleonora Pergolari | 04/02/2010 Una società in liquidazione aveva fatto causa contro gli ex sindaci affinchè venisse riconosciuta la loro responsabilità per negligente esercizio delle funzioni ricoperte e, conseguentemente, affinchè gli stessi fossero condannati al risarcimento del danno da depauperamento patrimoniale causato alla società. In primo grado, i sindaci - che in sede penale avevano patteggiato la pena - erano stati condannati al risarcimento. La Corte di appello, successivamente adita, aveva ribaltato la decisione...
Diritto CivileDirittoObbligazioni e contrattiDiritto PenaleProcessuale penaleProcedimenti speciali