Processuale penale

L'insostenibile leggerezza della pena

eDotto | 11/01/2009 Dopo la recente scarcerazione di Marco Furlan e quella imminente di Wolfgang Abel torna alla ribalta il problema della scarcerazione facile nel nostro ordinamento carcerario. I due, nel 1991, vennero condannati a 27 anni di reclusione per i cinque omicidi imputatigli; già mitigata la condanna per semi infermità, la loro pena è stata accorciata per effetto degli ordinari benefici carcerari per buona condotta. E questo, nonostante entrambi siano anche evasi nel corso della detenzione. Luigi...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Estesa l'aggravante per mafia

eDotto | 10/01/2009 Con sentenza n. 337 del 2008, la Corte di cassazione, a Sezioni unite penali, ha spiegato che l'aggravante mafiosa può essere contestata anche per i reati sanzionati con la pena dell'ergastolo. Anche se manca l'aumento di pena nel caso di ergastolo, l'aggravante viene ad incidere su altri aspetti cruciali come la durata delle indagini preliminari, la loro proroga e la sospensione, la custodia cautelare, le regole di acquisizione delle prove dichiarative in dibattimento.
Delitti e contravvenzioniDiritto PenaleDirittoProcessuale penale

Immigrati irreperibili, compenso facile per i legali

eDotto | 08/01/2009 La Cassazione, con la sentenza n. 46392 del 17 dicembre 2008, ha accolto il ricorso presentato da un avvocato al quale il Tribunale di Modena aveva respinto la domanda di liquidazione della parcella che gli spettava per aver difeso un immigrato dichiarato irreperibile dall'autorità giudiziaria. “In presenza di un provvedimento dell'autorità giudiziaria” precisa la quarta sezione penale “non può porsi a carico del difensore, il quale ha richiesto la liquidazione dei compensi per l'attività...
ProfessionistiDiritto PenaleDirittoProcessuale penaleAvvocati

Custodia, lo Stato paga per un mese dopo il dissequestro

eDotto | 05/01/2009 Per la Cassazione – sentenza n. 47369 del 2008 –, poiché le somme liquidate a titolo di indennità di custodia fanno parte del procedimento penale, è compito dello Stato anticiparle sino al trentesimo giorno successivo alla comunicazione all'avente diritto del provvedimento di dissequestro e restituzione del bene. Dopo tale data, però, il custode ha l'onere di attivarsi nei confronti di chi non abbia provveduto al tempestivo ritiro del bene.
Diritto PenaleDirittoMisure cautelari e di sicurezzaProcessuale penale

Affidamento solo con pena sospesa

eDotto | 30/12/2008 Secondo la Corte costituzionale, ordinanza n. 446 del 29 dicembre 2008, il procedimento previsto per la messa in prova non è discriminatorio rispetto alle altre misure alternative al carcere. L'effetto interruttivo dell'esecuzione della pena, continua la Consulta, appare coerente con la decisione di restituire provvisoriamente la piena libertà al soggetto che per l'autorità giudiziaria, è meritevole dell'ammissione.
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Fatture false Punibilità più estesa

eDotto | 30/12/2008 La Cassazione, con sentenza n. 48039 del 23 dicembre scorso, ha accolto il ricorso presentato dalla Procura di Bergamo contro una decisione con cui il Tribunale del riesame aveva annullato il sequestro di alcune società appartenenti ad un imprenditore che aveva emesso fatture false riferite ad operazioni commerciali realmente effettuate. In particolare - precisa la Suprema corte - “le fattispecie delittuose di cui all'art. 8 del D. Lgs. 74/2000 ed all'art. 2 del medesimo decreto legislativo,...
Diritto PenaleDirittoFiscoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Niente divieto di accesso allo stadio se c'è l'Under 21

eDotto | 29/12/2008 A parere della Cassazione (sentenza n. 46359/2008), il divieto di accesso agli impianti sportivi durante le partite della Nazionale di calcio non si estende al caso di un incontro della Under 21. Così, i giudici di legittimità, nel respingere il ricorso presentato dal Procuratore di Bari contro una pronuncia di assoluzione emessa dal tribunale pugliese nei confronti di un uomo che, nonostante il divieto di accesso allo stadio, aveva assistito al match della squadra Nazionale di under 21. Secondo...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Paga la parte civile

eDotto | 24/12/2008 Le Sezioni unite penali della Cassazione, con la sentenza n. 47803 di ieri, hanno precisato che, nel corso dell'udienza avente a oggetto la richiesta di applicazione della pena, durante le indagini, non è ammessa la costituzione della parte civile; in questi casi, è pertanto illegittima la condanna dell'imputato al pagamento delle spese sostenute dal danneggiato la cui costituzione, quale parte civile, sia stata ammessa dal giudice: se l'imputato patteggia, in definitiva, la parte civile si paga...
Procedimenti specialiProcessuale penaleDiritto PenaleDiritto

Market abuse, la confisca segue sempre l'illecito

eDotto | 22/12/2008 Con la sentenza n. 44032 del 25 novembre 2008, la Cassazione ha precisato che, in presenza di market abuse, la nozione di profitto del reato soggetto a sequestro preventivo, in vista della confisca, deve essere inteso in un senso più ampio rispetto a quello economico-aziendalistico, ricomprendendo, in particolare, tutto il complesso dei vantaggi economici tratti dall'illecito. Nella vicenda in esame, ad un correntista di Banca popolare italiana, indagato per manipolazione del mercato nell'ambito...
Attività FinanziarieEconomia e FinanzaDiritto PenaleDirittoProcessuale penaleDelitti e contravvenzioniMisure cautelari e di sicurezza

Più facile fare appello contro il Gdp

eDotto | 20/12/2008 Con sentenza n. 426/2008, la Corte costituzionale ha giudicato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 37, comma 1, del dlgs 28 agosto 2000 n. 274, come sollevata dal Tribunale di Teramo. E' quindi legittima la norma che prevede, nei procedimenti penali davanti al giudice di pace, la possibilità per l'imputato di proporre appello anche contro le sentenze che applicano la pena pecuniaria a condizione però che venga impugnato il capo della sentenza che condanna al...
Processuale penaleDiritto PenaleDiritto