Processuale penale

Molestie protratte anche al lavoro fanno perdere la condizionale

eDotto | 27/02/2009 La Cassazione, con la sentenza n. 1293 del 23 febbraio 2009, ha respinto il ricorso avanzato da un uomo marocchino che chiedeva la concessione della condizionale in attesa del processo; l'uomo era  accusato di aver ripetutamente molestato la moglie. La quinta sezione penale della Corte, in particolare, ha spiegato che la sospensione condizionale della pena è ammessa solo se, con riguardo alle circostanze indicate nell'art. 133 c.p., il giudice presume che il colpevole si asterrà in futuro dal...
Delitti e contravvenzioniDiritto PenaleDirittoProcessuale penale

E il Dl sulle intercettazioni slitta alla fine di marzo

eDotto | 27/02/2009 Pdl e Lega sono concordi nel far slittare a fine marzo il Dl sulle intercettazioni; previste correzioni sul divieto assoluto di pubblicare gli atti di indagine non più coperti dal segreto e sul requisito dei gravi indizi di colpevolezza per far scattare le intercettazioni stesse. L'autore dell'articolo, Neppi Modona, opera un'analisi sulle recenti riforme varate dal Governo in materia di giustizia penale. Secondo il giornalista, la raffica di riforme che ha coinvolto il processo penale con lo...
ProfessionistiAvvocatiDiritto PenaleDirittoProcessuale penaleFunzioni giudiziarieMagistratiDelitti e contravvenzioni

Procure meno accentrate

eDotto | 25/02/2009 Le Sezioni unite penali della Cassazione, nel testo della sentenza n. 8388 depositata ieri, hanno sancito la validità dell'istanza inoltrata da un semplice sostituto per la custodia cautelare degli indagati senza la firma del capo della Procura. Per le Sezioni, “l'assenso scritto del procuratore della repubblica, previsto dall'articolo 3, comma 2 del dlgs 106 del 2006, non configura come condizione di ammissibilità della richiesta di misure cautelari personali presentata dal magistrato...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza

Intercettazioni anche per il fisco

eDotto | 24/02/2009 La Guardia di finanza, con circolare 1/2008, ha aggiornato gli indirizzi operativi ai reparti per le attività di verifica prevedendo intercettazioni anche per le verifiche fiscali e comunicazioni di notizie di reato in caso di risultanze degli studi di settore non rispondenti a quelli dell'amministrazione finanziaria. Spetterà poi all'autorità giudiziaria il compito di valutare la rilevanza delle presunzioni fiscali semplici o semplicissime. Nella circolare si precisa che, alla luce della...
FiscoAccertamentoProcessuale penaleDiritto PenaleDirittoDiritto penale tributarioContenzioso tributario

Patteggiamenti, il Cnf ricorre alla Consulta

eDotto | 18/02/2009 Il Consiglio nazionale forense, con una ordinanza inviata ieri alla Consulta, ha sollevato questione di costituzionalità sulle norme del codice di procedura penale che attribuiscono alla sentenza di patteggiamento divenuta irrevocabile, l'efficacia di giudicato nel procedimento disciplinare a carico di avvocati vincolando, così, gli organi disciplinari (Consigli dell'ordine locale e, in sede di impugnazione, il Consiglio nazionale forense) in ordine all'accertamento dei fatti, alla...
Diritto PenaleDirittoAvvocatiProfessionistiProcessuale penaleProcedimenti speciali

Legittimo intercettare a 360°

eDotto | 18/02/2009 Con la sentenza n. 6875 del 17 febbraio scorso, la sesta sezione penale della Corte di cassazione ha rigettato il ricorso presentato da un uomo contro la convalida della misura cautelare del carcere preventivo che gli era stata impartita sulla base di un'intercettazione telefonica “captata a bordo di un'autovettura” nel corso di indagini su altre persone e quindi in un procedimento diverso rispetto a quello per cui erano state autorizzate. Secondo i giudici di legittimità, in particolare,...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioni

Intercettazioni inutilizzabili anche nel processo civile

eDotto | 16/02/2009 Le Sezioni unite penali della Cassazione, con sentenza n. 1153 del 13 gennaio 2009, hanno sancito il divieto assoluto di utilizzo delle intercettazioni eseguite in violazione delle modalità di legge anche in un processo civile in cui era richiesto il risarcimento per ingiusta detenzione. Per i giudici di legittimità, poiché la disciplina delle intercettazioni costituisce concreta attuazione delle garanzie costituzionali di libertà e segretezza delle comunicazioni, “la sua inosservanza determina...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penaleProcedura civileDiritto Civile

Altolà del Csm sulle intercettazioni

eDotto | 12/02/2009 Secondo il Csm, le nuove norme contenute nel disegno di legge sulle intercettazioni provocano un “grave pregiudizio all'attività di indagine”. La sesta commissione dell'organo di autogoverno della magistratura ha così licenziato ieri un parere che verrà ora sottoposto all'attenzione del plenum. Pur rilevando che “l'intervento normativo è teso a razionalizzare il ricorso alle intercettazioni e la tutela delle parti e dei terzi da improprie e intempestive diffusioni di dati processualmente non...
ProfessionistiFunzioni giudiziarieDirittoDiritto PenaleProcessuale penale

Pena ridotta solo a chi paga

eDotto | 12/02/2009 Le Sezioni unite della Cassazione, con sentenza n. 5941 dell'11 febbraio 2009, hanno sancito il principio secondo cui la riduzione della pena può essere concessa solo se c'è la concreta volontà di riparare al male cagionato. Così, per i giudici di legittimità, in caso di concorso di più persone nel reato, il risarcimento integrale del danno da parte di uno dei coimputati non può giovare anche agli altri: l'attenuante, cioè, spetta solo a chi ha materialmente “messo mano al portafoglio”.
Diritto PenaleDirittoProcessuale penale

Difensore assente solo se ricoverato

eDotto | 11/02/2009 La Cassazione, con sentenza n. 5496 del 9 febbraio 2009, ha rigettato l'eccezione processuale avanzata da un uomo il quale, condannato nei precedenti gradi di merito, riteneva illegittimo che i giudici di merito avessero rifiutato di rinviare un'udienza alla quale il suo legale non aveva potuto partecipare perché affetto da colica renale, con tanto di certificato medico allegato agli atti. Secondo la terza sezione penale, tuttavia, i giudici di merito avevano legittimamente respinto l'istanza di...
Diritto PenaleDirittoProcessuale penale