Processuale penale


Fascicoli digitalizzati entro il 2010

eDotto | 18/12/2008 Il protocollo d'intesa firmato un mese fa dal ministero della Giustizia e dal ministero per la Pubblica amministrazione e innovazione, mira ad assicurare una maggiore semplificazione amministrativa e una migliore efficienza degli uffici giudiziari. Così, in ordine ai procedimenti di cognizione, si prevede che le notifiche telematiche passeranno dal 30% di giugno 2009 al 70% di ottobre 2009 fra tribunali, corti di appello e Cassazione. Per il processo di esecuzione, le notifiche telematiche...
Diritto CivileDirittoFunzioni giudiziarieDiritto PenaleProcedura civileProcessuale penale

I pm per cui Roma trema

eDotto | 17/12/2008 Il Csm ha deciso di destinare alla magistratura romana i procuratori Raffaele Guariniello e Roberto Scarpinato, due protagonisti di inchieste clamorose che hanno coinvolto le più alte cariche politiche dello stato, dello spettacolo e dello sport. La V commissione del Csm ha infatti appoggiato all'unanimità le domande con le quali entrambi avevano chiesto di essere trasferiti presso la procura di Roma, dove si erano liberate alcune posizioni di procuratore aggiunto. Già nelle prossime ore...
Funzioni giudiziarieDirittoProfessionistiDiritto PenaleMagistratiProcessuale penale

In canonica intercettazioni contro la pedofilia

eDotto | 17/12/2008 La Cassazione, con sentenza n. 46191 del 16 dicembre 2008, ha confermato il carcere preventivo nei confronti di un diacono che aveva molestato un chierichetto minorenne. Dopo che il ragazzo aveva denunciato il fatto ai carabinieri, il Gip aveva autorizzato l'uso di una microspia in sacrestia grazie alla quale erano stati registrati dei discorsi inequivocabili fra il diacono e il ragazzino. Mentre secondo il diacono le intercettazioni erano inutilizzabili perché effettuate in un luogo garantito...
Processuale penaleDiritto PenaleDirittoDelitti e contravvenzioniMisure cautelari e di sicurezza

Querelante assente? Il processo continua

eDotto | 16/12/2008 Secondo le Sezioni unite penali della Cassazione - sentenza n. 46088 di ieri - anche senza la presenza in aula del querelante i procedimenti penali vanno avanti. Risolvendo un contrasto giurisprudenziale in proposito, i giudici di legittimità hanno spiegato che, mentre innanzi al giudice di pace il principio non è valido nei casi che, per legge, vengono compromessi dall'assenza di chi ha sporto denuncia (quando il processo inizia con la citazione diretta in giudizio fatta dal querelante, in caso...
Processuale penaleDiritto PenaleDiritto


Ecco la riforma firmata Alfano

eDotto | 11/12/2008 Il guardasigilli, Angelino Alfano, ha annunciato che le priorità su cui intervenire per poi procedere ad una riforma organica della Giustizia saranno indicate in una legge ordinaria che fisserà i criteri prevalenti. In primo luogo, l'attenzione verrà posta sulla riforma del processo civile che dovrebbe entrare in vigore all'inizio del nuovo anno con l'approvazione in Senato e il ripassaggio alla Camera. Si procederà, poi, ad una modifica del processo penale per garantire “una maggior efficacia e...
Procedura civileDiritto CivileDirittoDiritto PenaleProcessuale penaleFunzioni giudiziarie

Carceri leggere per 15mila

eDotto | 10/12/2008 Mentre il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha espresso l'auspicio che la riforma della giustizia proceda con l'obiettivo condiviso dell'efficienza del sistema giudiziario, il ministero della Giustizia sta mettendo a punto la bozza di riforma che già, tra giovedì e venerdì, potrebbe essere sottoposta agli alleati, in vista del Consiglio dei ministri del 19 dicembre. Il testo, oltre ad occuparsi del processo, interviene sul fronte delle carceri con la creazione di un circuito di "minima...
Funzioni giudiziarieDirittoProfessionistiMagistratiDiritto PenaleProcessuale penale

Giudici, incompatibilità ampia

eDotto | 06/12/2008 La Corte costituzionale, con sentenza n. 400 di ieri, ha dichiarato l'illegittimità dell'articolo 34, comma 2, c.p.c., nella parte in cui non prevede l'incompatibilità alla trattazione dell'udienza preliminare del giudice che abbia ordinato, all'esito di precedente dibattimento, riguardante il medesimo fatto storico a carico del medesimo imputato, la trasmissione degli atti al pubblico ministero, a norma dell'articolo 521 c.p.p. Di conseguenza, d'ora in avanti, qualora il gup abbia rimesso, in...
ProfessionistiDiritto PenaleDirittoMagistratiFunzioni giudiziarieProcessuale penale

Messa in prova, boom tra i minori

eDotto | 04/12/2008 Mentre la proposta del ministro Alfano all'introduzione dell'istituto della messa alla prova nel codice di procedura penale per adulti, ha destato molte polemiche politiche, il Dipartimento per la giustizia minorile, in collaborazione con l'Istituto psicoanalitico per la ricerca sociale, ha organizzato una riflessione, di respiro europeo, su quello che viene definito, dalla stessa amministrazione della giustizia, uno degli istituti giuridici più innovativi del nostro sistema processuale, ovvero...
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto PenaleProcessuale penaleMisure cautelari e di sicurezza