Professionisti



Riconosciute le associazioni

eDotto | 13/03/2005 Sulla riforma delle professioni il Decreto competitività stabilisce, in particolare, che: l'istituzione di nuovi ordini dovrà essere subordinata alla necessità "di tutelare interessi costituzionalmente rilevanti nello svolgimento di attività caratterizzate dai rischi di danni sociali conseguenti ad eventuali prestazioni non adeguate"; che potranno essere riconosciute le associazioni tra professionisti che non esercitano "attività regolamentate, tipiche di prestazioni disciplinate ai sensi...
Lavoro autonomoProfessionisti


''Ordini favorevoli al decreto legge''

eDotto | 10/03/2005 Incontro tra il responsabile delle professioni, Lo Presti, e i vertici dei sindacati dei professionisti per proseguire il tema della riforma delle libere professioni. L'apertura del dialogo tra le forze della maggioranza e le categorie professionali lascia ben sperare circa la possibilità di veder realizzata la riforma entro il termine della legislatura.
ProfessionistiLavoro autonomo

Professioni, varco nel decreto legge

eDotto | 09/03/2005 La riforma delle libere professioni troverà un suo posto all'interno del decreto legge sulla competitività. L'istituzione di nuovi Ordini (fatti salvi gli attuali) sarà subordinata alla tutela di interessi costituzionalmente rilevanti.
ProfessionistiLavoro autonomo


Ora le società di capitali

eDotto | 07/03/2005 In forte crescita il trend degli Ordini, che solo nel 2004 ha visto il numero degli iscritti salire di 1,7 milioni, con un progresso del 9,5% rispetto agli ultimi cinque anni. Gli incrementi più sostenuti si registrano tra gli psicologi (+42%), gli architetti (+38%) e gli avvocati (+29%). La maggiore attrattiva degli Albi professionali sta avvenendo in un momento in cui le sfide di mercato si fanno sempre più ampie con la presenza di molti operatori non regolamentati e con quelli provenienti da...
Lavoro autonomoProfessionisti

Riforma degli Ordini, ancora un rinvio

eDotto | 05/03/2005 Il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare la prossima settimana il provvedimento sulla competitività, dal quale verrà esclusa la riforma delle libere professioni. Tale esclusione è stata criticata dal sottosegretario al ministero della Giustizia, Michele Vietti, per il quale non sarà possibile un'approvazione definitiva prima del termine della legislatura.
ProfessionistiLavoro autonomo