Tipologie contrattuali

Il "job on call" cerca istruzioni

eDotto | 26/04/2005 Il Dlgs n. 276/2003 ha introdotto i contratti a chiamata, per i quali ancora non sono state fornite dall'Inps le istruzioni operative ai datori di lavoro. L'Istituto non ha ancora individuato i codici da utilizzare nelle dichiarazioni mensili. I datori applicano al contratto a chiamata, per ora, le regole per il part-time.
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Staff leasing, sanzioni più severe

eDotto | 24/02/2005 La circolare 7/05 del Ministero del Welfare, in materia di somministrazione irregolare e di proroghe in caso di somministrazione di lavoro a tempo determinato, prevede sanzioni più severe nel caso si incorra nella suddetta fattispecie di lavoro irregolare. In particolare, la circolare contempera una serie di casi tassativi in cui la violazione comporta la trasformazione della somministrazione irregolare in rapporti lavorativi a tempo indeterminato (ad esempio qualora il ricorso alla...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Apprendistato, le Regioni accelerano

eDotto | 14/02/2005 In materia di apprendistato la legge Biagi ha affidato alle Regioni la regolamentazione dei profili formativi e ai contratti collettivi la disciplina della durata e di altri elementi relativi alla formazione. Secondo quanto disposto dal Dlgs 276/2003, alcune Regioni hanno provveduto a stipulare accordi o protocolli d'intesa con il Ministero del Lavoro, al fine di regolare le nuove tipologie di apprendistato. Il ruolo della disciplina regionale è, tuttavia, stato inteso in maniera difforme dalla...
LavoroLavoro subordinatoTipologie contrattuali

Compenso di disponibilità, la parola ai contratti

eDotto | 04/02/2005 Uno degli aspetti più problematici del lavoro intermittente è quello legato all’indennità di disponibilità. La legge prevede che venga corrisposta una somma di denaro al lavoratore, che si vincola contrattualmente a rispondere alla chiamata, per i periodi nei quali garantisce la propria disponibilità. Sul punto si precisa che, qualora il lavoratore dovesse avere un contratto di lavoro intermittente stipulato per particolari periodi (ad esempio: periodo natalizio, pasquale o estivo), l'indennità...
LavoroTipologie contrattualiLavoro subordinato

Il lavoro a chiamata amplia i destinatari

eDotto | 03/02/2005 Firmata ieri dal ministro Maroni una circolare che allarga la platea dei soggetti interessati dal nuovo contratto di lavoro a chiamata: oltre ai disoccupati con meno di 25 anni e gli ultra 45enni espulsi dal ciclo produttivo, si aggiungono gli inoccupati e i soggetti che hanno ricevuto incentivi all’esodo (pensionati). Lo scopo di tale circolare è quello di permettere alle aziende di utilizzare uno dei più importanti contratti della riforma Biagi.  
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro