Diritto Industriale

Fino a 70 anni la durata di protezione del diritto d'autore

Eleonora Pergolari | 15/02/2014 Nella seduta del 14 febbraio 2014, l'ultima dell'Esecutivo Letta, il Consiglio dei ministri, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo di recepimento della Direttiva 2011/77/UE, concernente la durata di protezione del diritto d’autore e di alcuni diritti connessi. Ai sensi delle misure ivi contenute la durata della protezione del diritto d'autore, attualmente fissata a 50 anni, viene estesa fino a 70 anni. Il provvedimento interessa produttori di fonogrammi, artisti,...
Disposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDirittoDiritti d'autoreDiritto Industriale

La tolleranza sull'uso del segno non esclude la protezione del marchio

Eleonora Pergolari | 28/11/2013 La Prima sezione civile di Cassazione, con la sentenza n. 26498 del 27 novembre 2013, ha accolto, con rinvio, il ricorso presentato dalla Ferrari Spa contro il provvedimento con cui i giudici di primo e secondo grado avevano respinto le richieste di emissione di provvedimento inibitorio e di condanna al risarcimento per concorrenza sleale confusoria avanzate nei confronti del Ferrari Club di Milano per asserita violazione dei marchi registrati “Ferrari” e “Cavallino Rampante” e dei relativi...
Marchi e brevettiDiritto IndustrialeDirittoConcorrenzaDiritto Commerciale

L'internet provider può essere obbligato a bloccare l'accesso al sito che viola il diritto d'autore

Eleonora Pergolari | 27/11/2013 L'avvocato generale della Corte di Giustizia Ue si è pronunciato nell'ambito della causa C-314/12, affermando, a suo parere, che anche l'internet provider può essere preso in considerazione quale destinatario di un provvedimento inibitorio del giudice nei confronti di intermediari i cui servizi siano utilizzati da un terzo per violare i loro diritti. Ed infatti – spiega l'avvocato - l'internet provider dell'utente di un sito internet che viola il diritto d'autore deve essere considerato...
Disposizioni comunitarieDiritto InternazionaleDirittoDiritti d'autoreDiritto Industriale

Diritto d'autore da allungare a 70 anni

Eleonora Pergolari | 21/11/2013 Tra le varie questioni di cui si occuperà il Consiglio dei ministri nella seduta del 21 novembre 2013, si evidenzia l'esame preliminare di otto decreti legislativi recanti attuazione di altrettante direttive europee. In particolare, verranno esaminati i testi attuativi delle direttive concernenti la protezione degli animali utilizzati a fini scientifici, la cooperazione amministrativa nel settore fiscale, la prevenzione e la repressione della tratta di esseri umani e alla protezione delle...
Diritti d'autoreDiritto IndustrialeDirittoDisposizioni comunitarieDiritto Internazionale

La Corte Ue sulla competenza del giudice nazionale in materia di diritto d'autore

Eleonora Pergolari | 04/10/2013 Con sentenza pronunciata il 3 ottobre 2013 con riferimento alla causa C-170/12, la Corte di giustizia Ue ha risposto ad una domanda di pronuncia pregiudiziale proposta alla Corte di cassazione francese con riferimento al regolamento Ce n. 44/2001 del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale. In particolare, i giudici europei hanno sottolineato come l'articolo 5, punto 3, del regolamento...
Diritti d'autoreDiritto IndustrialeDirittoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleProcedura civileDiritto Civile

I nomi geografici non più utilizzati possono continuare a costituire indicazione di provenienza geografica

Eleonora Pergolari | 14/09/2013 Con sentenza n. 21023 del 13 settembre 2013, la Corte di cassazione ha accolto il ricorso presentato dal produttore di birra ceco "Budvar" contro la decisione con cui i giudici di merito, accogliendo le richieste dell'americano Anheuser-Busch produttore della birra "Budweiser", avevano dichiarato che la parola Budweiser non avesse nulla a che fare con la denominazione protetta Budejovice, che corrisponde al nome attuale di una città ceca, in quanto, pur se ricavato dalla denominazione tedesca...
Diritto IndustrialeDiritto

Giudizio di affinità in presenza di marchio noto

Eleonora Pergolari | 28/05/2013 Secondo la Corte di cassazione – sentenza n. 13090 del 27 maggio 2013 – il giudizio di “affinità” di un prodotto rispetto ad un altro coperto da un marchio notorio o rinomato deve essere formulato – anche nel sistema previgente alle modifiche introdotte con il decreto legislativo n. 480/92, e così come da interpretarsi conformemente alla Direttiva n. 89/104/CEE - secondo un criterio più largo rispetto ai marchi comuni. Detto giudizio di affinità – continua la Prima sezione civile di...
Marchi e brevettiDiritto IndustrialeDiritto

Abuso del diritto nell’operazione di cessione di marchi con successivo acquisto dei diritti di sfruttamento

Eleonora Pergolari | 21/05/2013 La cessione a terzi di marchi a prezzo ridotto e l'immediato successivo acquisto, verso un corrispettivo annuale di gran lunga maggiore, del mero diritto di sfruttamento parziale, costituisce un abuso del diritto. Detta operazione, infatti, pone in essere un uso distorto di strumenti giuridici idonei ad ottenere un'agevolazione o un risparmio d'imposta, “in difetto di ragioni economicamente apprezzabili che giustifichino l'operazione, diverse dalla mera aspettativa di quei benefici...
AccertamentoFiscoMarchi e brevettiDiritto IndustrialeDiritto

L’utilizzazione del termine nella legge come prova della sua volgarizzazione

Eleonora Pergolari | 29/04/2013 Il Tribunale di Firenze, con ordinanza n. 2033 del 2013, ha respinto il ricorso con cui un’azienda intendeva far valere il carattere distintivo del termine “naturizzata” utilizzato per contraddistinguere il proprio marchio ma che era diventato di uso talmente comune da essere stato addirittura utilizzato nel testo di una legge. In particolare, proprio detta ultima circostanza ha convinto i giudici fiorentini della avvenuta volgarizzazione del termine e, conseguentemente, della decadenza del...
Marchi e brevettiDiritto IndustrialeDiritto

Bocciato il ricorso di Italia e Spagna contro la cooperazione rafforzata sul brevetto unico europeo

Eleonora Pergolari | 17/04/2013 Con sentenza pronunciata il 16 aprile 2013, con riferimento alle cause riunite C-274/11 e C-295/11, la Grande sezione della Corte di giustizia Ue ha respinto i ricorsi presentati dall’Italia e dalla Spagna per chiedere l’annullamento della decisione 2011/167/UE del Consiglio, del 10 marzo 2011, autorizzativa di una cooperazione rafforzata nel settore dell’istituzione di una tutela brevettuale unitaria. I due Paesi ricorrenti, in particolare, avevano lamentato che la decisione impugnata...
Diritto IndustrialeDirittoDisposizioni comunitarieDiritto Internazionale