Funzioni giudiziarie

Riforma fallimenti entro luglio

eDotto | 15/05/2005 Il Governo intende concludere l'operazione di riforma del diritto fallimentare entro il mese di luglio e prepara, già da ora, un gruppo di lavoro composto da tecnici del diritto societario, esperti già intervenuti nei precedenti tentativi di riforma e rappresentanti delle associazioni di categoria. Intanto, il 16 maggio 2005 scade il termine per l'invio telematico dei dati contenuti nelle dichiarazioni d'intento ricevute entro il 30 aprile a valere sul 2005. Ci si chiede se il curatore...
Diritto fallimentareDirittoFallimentoFunzioni giudiziarie

Un concordato da rimeditare

eDotto | 26/04/2005 Il Dl sviluppo prova la riforma delle procedure concorsuali, prevedendo tre alternative che: consentano il risanamento dell'esposizione debitoria dell'impresa; prevedano un accordo di ristrutturazione dei debiti raggiunto con i creditori che rappresentano almeno il 60% dei crediti; attuino un piano per la ristrutturazione dei debiti o la cessione dell'attività che rappresenta l'oggetto della procedura di concordato.
Concordato preventivoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie


Fallimenti, la riforma si allarga

eDotto | 15/04/2005 La commissione Bilancio al Senato approva i primi emendamenti al Dl competitività, ma piomba sul decreto l'ombra della crisi politica, frenandone la corsa. Il sottosegretario all'Economia, Vegas, assicura che i decreti delegati saranno pronti entro l'estate. Essi comprenderanno anche l'intero versante penale, con l'annuncio del riordino del reato di bancarotta. Le sanzioni oggi previste dalla legge fallimentare saranno meno pesanti.
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentare

Fallimentare, rispunta la delega

eDotto | 12/04/2005 Il decreto legge sulla competitività potrà essere convertito in legge non oltre il 15 maggio 2005. Tuttavia, ancora vengono presentati emendamenti da più parti. Ad esempio, alcuni di essi consentiranno nuovi condoni. Nel dl, l'istituto del concordato ha subito una semplificazione rispetto alle indicazioni contenute nell'articolo 160 della legge fallimentare, nel senso della eliminazione delle condizioni soggettive.
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentareFallimentoConcordato preventivo


Fallimenti, un taglio ai debiti

eDotto | 29/03/2005 Il progetto di riforma delle procedure concorsuali, inserito nel disegno di legge sulla competitività, potrebbe condurre l'imprenditore alla liberazione dai debiti fallimentari residui, il che gli renderebbe più semplice avviare una nuova attività d'impresa. La novità, se attuata, ci avvicinerebbe ad alcuni tra gli ordinamenti giuridici europei.
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie



Servono prove concrete sull'inerzia del curatore

eDotto | 28/02/2005 La sentenza della Corte di Cassazione n. 2727, del 10 febbraio 2005, afferma che la prova dell’eccessiva durata della procedura concorsuale va fornita in concreto, anche quando essa sia stata protratta per dodici anni. Va, comunque, considerato complesso il procedimento concorsuale nel quale: si siano succedute lunghe ed articolate azioni promosse dalla curatela verso terzi; possano addebitarsi ad insufficienze dell'Amministrazione le inerzie ed i ritardi nel promuovere e perseguire le azioni di...
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie