Tipologie contrattuali

Lavoro accessorio dal 25.6.2015

Rossella Schiavone | 27/03/2017

Autore Rossella Schiavone - Funzionario del Ministero del Lavoro ed esperta di diritto del lavoro* *Le considerazioni contenute nel presente contributo sono frutto esclusivo del pensiero dell’Autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di...

Tipologie contrattuali

Assunzioni disabili con causale

Roberta Moscioni | 10/09/2016

Le regole sul lavoro a tempo determinato previste dal decreto legislativo n. 368/2001, che attua nel nostro ordinamento la direttiva 1999/70/CE, devono essere rispettate anche nel caso di assunzione a tempo di un lavoratore disabile, in special modo nella parte in cui tali regole prescrivono...

LavoroLavoro subordinatoTipologie contrattuali

Somministrazione dal 25.6.2015

Rossella Schiavone | 09/11/2015

Aggiornato con il D.Lgs. n. 81/2015, articoli da 30 a 40; D.Lgs. n. 276/2003, art. 18, commi 1 e 2.

Il contratto di somministrazione di lavoro è il contratto, a tempo indeterminato o determinato, con il quale un'agenzia di somministrazione autorizzata, ai sensi del D.Lgs. n. 276/2003, mette a disposizione di un  utilizzatore uno o più lavoratori suoi dipendenti, i quali, per tutta la durata della missione, svolgono la propria attività nell'interesse e sotto la direzione ed il controllo dell'utilizzatore. 

Tipologie contrattuali

Contratto di lavoro intermittente dal 25.6.2015

Rossella Schiavone | 21/10/2015

Il contratto di lavoro intermittente è un contratto che può essere a tempo indeterminato o determinato, mediante il quale un lavoratore si pone a disposizione di un datore di lavoro che ne può utilizzare la prestazione lavorativa in modo discontinuo o intermittente secondo le esigenze individuate dai contratti collettivi, anche con riferimento alla possibilità di svolgere le prestazioni in periodi predeterminati nell'arco della settimana, del mese o dell'anno. I contratti collettivi che devono individuare le esigenze, sono i contratti collettivi nazionali, territoriali o aziendali stipulati ...

Tipologie contrattuali

Contratto a tempo determinato dal 25.6.2015

Rossella Schiavone | 08/10/2015

La durata massima dei contratti a tempo determinato, intercorsi fra lo stesso lavoratore e lo stesso datore di lavoro, per effetto di successione di contratti, è pari a 36 mesi, e, ai fini del raggiungimento del suddetto tetto,  vanno conteggiati:

  • i contratti conclusi per lo svolgimento di mansioni di pari livello e categoria legale e non più qualsiasi mansione;
  • i periodi di missione aventi ad oggetto mansioni di pari livello e categoria legale, svolti tra i medesimi soggetti, nell'ambito di somministrazioni di lavoro a tempo determinato.
Tipologie contrattuali

I contratti di collaborazione coordinata e continuativa anche a progetto

Redazione eDotto | 04/08/2015

Aggiornato con: D.Lgs n. 81/2015, art. 52; Fondazione Studi CDL, circolare n. 13/2015 - L’art. 52, D.Lgs. 81/2015 ha stabilito che, a decorrere dal 25.6.2015, le disposizioni di cui agli articoli da 61 a 69-bis del D.Lgs. n. 276 del 2003 sono abrogate e continuano ad applicarsi esclusivamente per la regolazione dei contratti già in atto alla data di entrata in vigore del decreto stesso (ovvero 25 giugno 2015). Resta comunque salvo quanto disposto dall'articolo 409 c.p.c. Conseguentemente, dal 25 giugno 2015 non è possibile più stipulare contratti di co.co.pro., ma la disciplina degli stessi continua ad applicarsi a quelli in vigore, fino alla loro scadenza.

Tipologie contrattuali

Contratto di associazione in partecipazione con apporto di lavoro

Redazione eDotto | 04/08/2015

Aggiornato con: D.Lgs. n. 81/2015, art. 52; Fondazione Studi CdL, circolare n. 13/2015 - L’art. 53, D.Lgs. n. 81/2015, ha apportato modifiche all’art. 2549 c.c. per cui dal 25 giugno 2015, nel caso in cui l'associato sia una persona fisica l'apporto non può consistere, nemmeno in parte, in una prestazione di lavoro. Quindi, in base alla nuova disciplina sono vietati i contratti di associazione in partecipazione nei quali l’apporto dell’associato persona fisica consista, in tutto o in parte, in una prestazione di lavoro. Rimangono, comunque, in essere i contratti in vigore alla data del 25 giugno 2015, fino alla loro cessazione.

Tipologie contrattuali

Mini Co.co.co.

Redazione eDotto | 03/08/2015

Aggiornato con: D.Lgs. n. 81/2015, art. 52 - L’art. 52, D.Lgs. 81/2015 ha stabilito che, a decorrere dal 25.6.2015, le disposizioni di cui agli articoli da 61 a 69-bis del D.Lgs. n. 276 del 2003 sono abrogate e continuano ad applicarsi esclusivamente per la regolazione dei contratti già in atto alla data di entrata in vigore del decreto stesso (ovvero 25 giugno 2015). Resta comunque salvo quanto disposto dall'articolo 409 c.p.c., per cui dal 25 giugno 2015 non è possibile più stipulare contratti di mini co.co.co, ma la vecchia disciplina degli stessi continua ad applicarsi a quelli in vigore, fino alla loro scadenza.

Tipologie contrattuali

Part-time dal 25.6.2015

Rossella Schiavone | 13/07/2015

Aggiornato con: D.Lgs. n. 81 del 15 giugno 2015, artt. 4-12. Il lavoro a tempo parziale è un rapporto di lavoro subordinato in cui l’orario di lavoro concordato tra le parti è pari ad un numero di ore inferiore all’orario normale di lavoro definito ex art. 3, D.Lgs. n. 66/2003.

Tipologie contrattuali

Il nuovo apprendistato

Rossella Schiavone | 02/07/2015

Abrogato il D.Lgs. n. 167/2011, l’apprendistato è ora disciplinato dagli articoli da 41 a 47 del D.Lgs. n. 81/2015. Definizione e tipologie L’apprendistato rimane comunque un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione ed all’occupazione dei giovani e si articola in tre...

LavoroLavoro subordinatoTipologie contrattuali