redattore profile

2.396
Articoli pubblicati

Eleonora Mattioli

Biografia

Eleonora Mattioli, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia, è avvocato iscritto dal 2012 presso l’Albo dell’Ordine di Perugia. Ha esperienza in materia di Diritto Civile, Diritto del Lavoro e Diritto Amministrativo, con specializzazione nel settore del Diritto Sanitario e responsabilità medica. 

Ha inoltre realizzato e realizza tutt’ora, attività di docenza in materia di Diritto Amministrativo. 

A partire dal 2009 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la rivista di informazione giuridica www.telediritto.it, 

Da gennaio 2015 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la Testata giornalistica eDotto.


E’ vietato pubblicare gli atti di un procedimento penale in corso

Il divieto di pubblicazione “anche parziale o per riassunto” si estende a tutti quegli atti giudiziari che, ancorché non più coperti da segreto istruttorio, siano tuttavia relativi ad un procedimento penale ancora in corso. E’ quanto ha affermato la Corte di Cassazione con sentenza n. 838 depositata in data 20 gennaio 2015, con cui è stata cassata con rinvio la pronuncia della Corte d’Appello. La vicenda esaminata La vicenda oggetto del contenzioso in esame, riguarda la pubblicazione in...


Bancarotta semplice per spese eccessive in capo all'imprenditore individuale

Il reato di bancarotta semplice per spese personali “eccessive” di cui all’art. 217 Legge Fallimentare, è tipicamente riferibile all’imprenditore individuale e non anche all’amministratore di una società di capitali. Ha così stabilito la Corte di Cassazione, Quinta Sezione penale, con sentenza n. 2799 depositata in data 21 gennaio 2015, con cui è stata confermata la condanna per il reato di bancarotta fraudolenta per distrazione, a carico dell’amministratore di una società S.r.l. fallita,...


E’ “furto in abitazione”, anche se commesso in un cantiere

Non sussiste la fattispecie di “furto semplice”, bensì quella di “furto in abitazione” ai sensi dell’art. 624 bis del Codice penale, qualora il reato sia commesso introducendosi all’interno di un cantiere. E’ ciò che ha stabilito la Corte di Cassazione, Quinta Sezione penale, con sentenza n. 2768 depositata in data 21 gennaio 2015, con cui è stata confermata la condanna di un uomo per il reato di furto in abitazione, in quanto, introducendosi all’interno di un edificio in cui erano in corso...


E' escluso il diritto di voto per il socio “moroso”

Non è ammesso a votare il socio che non ha eseguito il pagamento della propria quota nel termine prescritto; e ciò a prescindere anche dall'eventuale atto di costituzione in mora. E’ quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 585 depositata il 15 gennaio 2015, pronunciata relativamente ad una vicenda in cui era stata avanzata richiesta di annullamento di una delibera assembleare, assunta in assenza di uno dei soci. Quest’ultimo, infatti, si era visto escludere dal...


Opposizione a ingiunzione: non si possono invocare rapporti causali diversi

La parte che ha ottenuto un decreto ingiuntivo sulla base di titoli cambiari, non può, nel successivo giudizio di opposizione, invocare a fondamento della sua pretesa, l’esistenza di un rapporto causale diverso rispetto a quello dedotto nel giudizio monitorio. Tale principio è stato espressamente enunciato dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 818 depositata in data 20 gennaio 2015, con cui è stata disposta la revoca di un decreto ingiuntivo, ottenuto sulla base di diverse...