redattore profile

2.396
Articoli pubblicati

Eleonora Mattioli

Biografia

Eleonora Mattioli, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia, è avvocato iscritto dal 2012 presso l’Albo dell’Ordine di Perugia. Ha esperienza in materia di Diritto Civile, Diritto del Lavoro e Diritto Amministrativo, con specializzazione nel settore del Diritto Sanitario e responsabilità medica. 

Ha inoltre realizzato e realizza tutt’ora, attività di docenza in materia di Diritto Amministrativo. 

A partire dal 2009 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la rivista di informazione giuridica www.telediritto.it, 

Da gennaio 2015 collabora, in qualità di redattore esterno, alla stesura di articoli in materie giuridiche, per la Testata giornalistica eDotto.


Nomina del difensore in soprannumero inefficace fino alla revoca del precedente

La nomina di un difensore in soprannumero si considera senza effetto finché la parte non provveda alla revoca delle nomine precedenti. E’ quanto ha stabilito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 53695 depositata in data 24 dicembre 2014, con cui è stata disposta la condanna dell’imputato al reato di calunnia. In particolare, quale unico motivo del ricorso, il difensore di fiducia dell’imputato aveva dedotto la nullità del decreto di citazione a giudizio in appello, per non essergli...


Appello su divorzio, termine di notifica non perentorio

Il termine per la notifica del ricorso e del decreto di fissazione dell’udienza di comparizione, nel procedimento di appello avverso le sentenze di divorzio, non ha carattere perentorio. Di conseguenza, la sua inosservanza non comporta la dichiarazione di inammissibilità o improcedibilità dell’impugnazione ma impone piuttosto, laddove l’appellato non si sia costituito, la fissazione di un nuovo termine avente questa volta carattere perentorio. L’eventuale costituzione dell’appellato...


Congrua la durata della luce semaforica gialla superiore a 3 secondi

La durata di 4 secondi della luce semaforica gialla non costituisce un dato inderogabile, non essendo previsto un tempo minimo di proiezione della stessa. Si ritiene, comunque, che una durata superiore ai 3 secondi, sia da considerarsi sicuramente congrua. Così ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 27348 depositata il 23 dicembre 2014, rigettando il ricorso di un automobilista cui erano state contestate una serie di infrazioni al Codice della Strada, rilevate mediante...


Responsabilità penale del conducente abbagliato dai raggi solari

L’abbagliamento da raggi solari del conducente di un automezzo, non integra il caso fortuito e pertanto non vale ad escludere la sua responsabilità penale per i danni eventualmente derivati alle persone. E’ questo il principio enunciato dalla Corte di Cassazione, con sentenza n. 52649 depositata il 18 dicembre 2014, in accoglimento del ricorso presentato dal P.M. avverso una pronuncia del Giudice di Pace. Aveva stabilito, quest’ultimo, in particolare, che il fatto in questione non...


Niente responsabilità medica a fronte di situazioni gravi ed imprevedibili

E’ esclusa la responsabilità del ginecologo che ha provocato un danno al neonato, se durante il parto si è trovato ad affrontare una situazione grave ed imprevedibile, ove si è reso necessario agire tempestivamente. Tale principio è stato enunciato dalla Cassazione con sentenza n. 26357 del 16 dicembre 2014 relativa ad una vicenda di presunto errore medico ai danni di un neonato, per particolari difficoltà emerse durante il parto. Secondo i ricorrenti, la manovra compiuta dal...