redattore profile

452
Articoli pubblicati

Enrico Presilla e Andrea Seppoloni

Biografia

Enrico Presilla, giornalista pubblicista, è laureato in Scienze Politiche indirizzo Politiche Sociali e del Lavoro e ha conseguito il Master di II Livello in Innovazione e Management nelle Amministrazioni Pubbliche. È Ispettore del Lavoro presso la Direzione Territoriale del Lavoro di Perugia e svolge docenze in corsi di formazione e/o riqualificazione per organismi pubblici in materia di diritto del lavoro. Dal 2011 cura, insieme al collega dr. Andrea Seppoloni, la rubrica “L’ispezione del lavoro - casi pratici” per la rivista telematica eDotto, nella quale vengono affrontate le dinamiche riguardanti il mondo del lavoro e forniti gli strumenti per risolvere le questioni più controverse, con un particolare richiamo alle fonti normative, agli orientamenti giurisprudenziali e alla prassi amministrativa.  

Andrea Seppoloni, laureato in giurisprudenza, ha svolto formazione professionale presso l’Avvocatura Distrettuale dello Stato - Perugia ed è abilitato all’esercizio della professione forense. È Ispettore del Lavoro presso la Direzione Territoriale del Lavoro di Perugia, partecipa come relatore a convegni in materia di diritto del lavoro e svolge docenze in corsi di formazione e/o riqualificazione per organismi pubblici in ambito giuslavoristico. Dal 2011 cura, insieme al collega dr. Enrico Presilla, la rubrica “L’ispezione del lavoro - casi pratici” per la rivista telematica Edotto nella quale vengono affrontate le dinamiche riguardanti il mondo del lavoro e forniti gli strumenti per risolvere le questioni più controverse, con un particolare richiamo alle fonti normative, agli orientamenti giurisprudenziali e alla prassi amministrativa.

Esonero 2018 (parte 4): i vincoli posti dalla Legge di Bilancio 2018

I vincoli posti dalla Legge di Bilancio 2018 Dopo aver affrontato nei precedenti contributi le condizioni generali che il datore di lavoro deve rispettare per conseguire l’esonero triennale, si presta attenzione al terzo e ultimo gruppo di vincoli, posti direttamente dalla Legge di Bilancio 2018...


Dimmi perché licenzi e ti dirò se prendi lo sgravio

La possibilità di ottenere gli esoneri contributivi produce lo stesso effetto che ha il miele sulle mosche, ma c’è anche chi si sfrega le mani e… si lecca le dita! È il caso del ragionier Crudelio Cinico Repellenti, consulente del lavoro che pare provi le stesse emozioni di un blocco di granito. È...


Esonero 2018 (parte 3): DURC e rispetto degli obblighi di legge

Il possesso del DURC e il rispetto degli obblighi di legge e di contratto La fruizione dell’esonero contributivo è subordinata al rispetto, da parte del datore di lavoro che assume, delle condizioni fissate dall’articolo 1 commi 1175 e 1176, della L. n. 296/2006 di seguito elencate: regolarità...


Sgravi contributivi anche per chi ha commesso gravi reati?

Brutta storia quella di Ulisse Levantini. Attivo da anni nel settore caseario, è conosciuto per essere un affarista cinico e spregiudicato, ma questa volta pare davvero non si sia fatto scrupoli di nessun tipo e abbia superato il limite. Un suo ex-dipendente lo ha accusato senza mezzi termini di...


Esonero 2018 (parte 2): la sospensione per crisi e il concetto di unità produttiva

Proseguendo l’analisi inerente all’esonero introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, il datore di lavoro è tenuto a rispettare un triplice ordine di condizioni per accedere allo sgravio e segnatamente è tenuto a osservare: i principi generali stabiliti dall’articolo 31 D.lgs. n. 150/15; le...