Funzioni giudiziarie

La vendita è sempre revocabile

eDotto | 14/04/2006 Le Sezioni unite della Corte di cassazione, con la sentenza n. 7028 del 2006, in base all’articolo 67, comma 2, della legge fallimentare, in cui sono trattati gli atti a titolo oneroso ed il pagamento di debiti liquidi ed esigibili, chiariscono che è revocabile la vendita al giusto prezzo di un bene dell’imprenditore, poi fallito, a prescindere dalla ricorrenza di qualsiasi danno per i creditori. La sentenza accoglie l’orientamento di una parte della giurisprudenza che ritiene che la revocatoria...
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentareFallimento

Amministrazione straordinaria con prescrizione fino a un anno

eDotto | 21/03/2006 L’Inps, con il messaggio n. 8538 del 17 marzo 2006, ribadisce il principio contenuto nel messaggio n. 23857 del 27 luglio 2004, che afferma che la domanda di intervento del Fondo di garanzia per il pagamento dei crediti di lavoro diversi dal Tfr può essere presentata entro un anno dalla chiusura del fallimento, e lo estende anche a tutte le altre procedure concorsuali e soprattutto all’amministrazione straordinaria. In quest’ultima procedura, la domanda di intervento del Fondo dovrà essere...
Diritto fallimentareDirittoAmministrazione straordinariaFunzioni giudiziarie

Nelle Spa unipersonali il socio non fallisce mai

eDotto | 20/03/2006 Il nuovo articolo 147, comma 1, della Legge fallimentare, recita: “la sentenza che dichiara il fallimento di una società appartenente a uno dei tipi regolati nei capi III, IV e VI del titolo V del libro quinto del Codice civile, produce anche il fallimento dei soci pur se non persone fisiche, illimitatamente responsabili”. Il dichiarato principio, applicandosi, dunque, alle società in nome collettivo (Snc) ed alle società in accomandita (Sas e Sapa), comporta l’esclusione del fallimento...
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie

L’ambiguità del dubbio

eDotto | 09/03/2006 In vigore da oggi la legge 46/06 che vieta l’appello per le pronunce di scioglimento al pubblico ministero contro le sentenze di assoluzione. In altre parole, da oggi, in Italia funzionerà, più o meno, come nei paesi anglosassoni: i giudici potranno condannare solo se l’imputato risulta colpevole “oltre ogni ragionevole dubbio”. La legge, che con l’articolo 5 riscrive l’articolo 533 del Codice di procedura penale, apre tutta una serie di dubbi su come effettivamente si debba agire: la decisione...
Funzioni giudiziarieDiritto

La riforma “stecca” sulle tasse

eDotto | 20/02/2006 La disamina di certe, nuove o rinnovate, norme contenute nel riordino delle procedure concorsuali, come realizzato in due tempi (articolo 2 del Dl n. 35/05; Dlgs n. 5/06), evidenzia la scarsa attenzione ai profili fiscali, in particolare con riguardo alle vicende tributarie ereditate dal curatore o dal commissario, che coinvolgono gli ultimi anni della gestione imprenditoriale. Sembra che le pretese del Fisco abbiano carattere "parassitario", fondandosi su un imponibile virtuale che ha origini...
Diritto fallimentareDirittoFallimentoFunzioni giudiziarie

Riforma dei fallimenti ancora da completare

eDotto | 15/02/2006 Nel corso di una tavola rotonda organizzata dall'Abi e dall'Università di Tor Vergata, il presidente dell'Abi, Maurizio Sella, ha commentato positivamente la riforma del diritto fallimentare affermando che la riduzione dei tempi delle procedure potrà portare ad un aumento sostanzioso del Pil - fino allo 0,5% in più ogni anno - poiché ci avvicina all'Europa e accresce la competitività delle nostre imprese. Pur se bisognosa di aggiustamenti su aspetti penali, affidati alla prossima legislatura,...
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie

E’ colpevole il curatore inoperoso

eDotto | 13/02/2006 La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti della Lombardia, con sentenza n. 733 del 12 dicembre 2005, afferma che è imputabile al curatore inoperoso l'eccessiva durata del fallimento. Secondo la Corte, infatti, la responsabilità erariale del professionista scaturisce dalla "censurabile conduzione di una curatela, caratterizzata da prolungati periodi di inattività ingiustificata".
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentareFallimento

La giustizia online cerca fondi

eDotto | 05/02/2006 Lo scorso giovedì, la Conferenza dei capi dipartimento della Giustizia ha chiesto al Presidente della Repubblica di sollecitare la Presidenza del Consiglio a reperire i fondi per il "processo telematico", che rischia di non essere messo in pratica per i tagli della Finanziaria alle spese informatiche. Procede, invece, la novità del Fisco elettronico, grazie all'impegno di consulenti e professionisti, con avvisi bonari, F24, liti fiscali, programmazione fiscale e condono 2003/2004 scambiati...
Funzioni giudiziarieDiritto

Fallimenti con leasing “regolato”

eDotto | 05/02/2006 Martedì scorso si è tenuta la quindicesima edizione di Telefisco in cui si è esaminata la riforma delle procedure - decreto legislativo 5/2006, in vigore dal 16 luglio prossimo - con le novità apportate nel 2005 e nel 2006 in tema di diritto fallimentare, con particolare riguardo alla situazione dei contratti di leasing e affitto di azienda. Gli argomenti più dibattuti sono stati la rivalutazione ed il concordato.
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie

Le procure riscoprono la gerarchia

eDotto | 04/02/2006 Ieri, il nostro Consiglio dei ministri ha definitivamente approvato il decreto legislativo che ridisegna l'organizzazione dell'accusa, che assegna al procuratore capo un ruolo più centrale nelle azioni penali e nelle misure cautelari, a totale discapito dello spazio d'autonomia di cui ora gode il sostituto procuratore. Le nuove regole sull'ufficio del pubblico ministero sono le più contestate dall'Associazione nazionale magistrati (in acronimo, Anm), che decretano lo svilimento della competenza...
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentare

festival del lavoro