Funzioni giudiziarie

Fallimenti alla stretta finale

eDotto | 08/09/2005 Oggi si terrà un incontro alla presidenza del Consiglio dei ministri sulle ultime questioni aperte in ordine alla riforma del diritto fallimentare. I responsabili degli uffici legislativi dei due ministeri della Giustizia e dell'Economia, alla presenza dei tecnici del dipartimento degli Affari giuridici della Presidenza del Consiglio, affronteranno gli "scogli" che hanno tardato l'approvazione del Consigli dei ministri, fissata in un primo tempo per questa settimana.
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie


Concordato fallimentare allargato

eDotto | 03/09/2005 Lo schema di dlgs sul diritto fallimentare, che verrà presentato al Consiglio dei ministri la prossima settimana, ha l'obiettivo di promuovere la valorizzazione dell'istituto del concordato fallimentare come forma di chiusura rapida e flessibile del fallimento. A tal fine, tra le principali novità c'è che la proposta di concordato provenga non più solo dal fallito ma anche dal curatore, dai creditori o da terzi.
Funzioni giudiziarieDirittoFallimentoDiritto fallimentare


Fallimenti, tramonta il giudice gestore

eDotto | 01/09/2005 Tra le novità che lo schema di dlgs che completa la riforma del diritto fallimentare presenta stanno:   - un rito processuale più veloce; - un allargamento dei soggetti esonerati; - una diversa fisionomia degli organi della procedura; - un nuovo assetto del concordato fallimentare.    La presentazione al Consiglio dei ministri del provvedimento avverrà la prossima settimana per raggiungere l'approvazione definitiva entro la data del 10 novembre, come richiesto dalla delega.
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentareFallimento

Accordo finale sui fallimenti

eDotto | 31/08/2005 Si sono incontrati ieri pomeriggio i tecnici dei ministeri della Giustizia, dell'Economia e della Presidenza del Consiglio, che hanno raggiunto un accordo sul testo del dlgs attuativo della delega per la riforma del diritto fallimentare contenuta nella legge per il rilancio della competitività (la legge n. 80/2005). Già per il prossimo 6 settembre ne è prevista la presentazione al preconsiglio dei ministri.
Diritto fallimentareDirittoFallimentoFunzioni giudiziarie

Riparte la riforma dei fallimenti

eDotto | 26/08/2005 Ieri, 25 agosto 2005, si è svolta a Roma una riunione tra i tecnici del ministero dell'Economia e quelli del ministero della Giustizia per la predisposizione di un'unica bozza di decreto legislativo di riforma delle procedure concorsuali, in attuazione della delega contenuta nella legge 80/2005, di conversione del decreto competitività (n. 35/2005).
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie


Fallimenti sul filo del rasoio

eDotto | 28/07/2005 La delega per la riforma della legge fallimentare, contenuta nella legge n. 80/2005 di conversione del dl 35/2005 sulla competitività, affida l'incarico della preparazione del relativo provvedimento ai due ministeri dell'Economia e della Giustizia, secondo la formula della co-proponenza, ma sino ad ora nulla s'è visto di concordato, anzi, oramai, per il sottosegretario all'Economia - Michele Vietti - non resta che la scelta tra un testo e l'altro, per l'impossibilità di approdare ad un testo...
FallimentoDiritto fallimentareDirittoFunzioni giudiziarie

Sul fallimento il tempo stringe

eDotto | 27/07/2005 Oggi, il confronto tra i tecnici delle Commissioni ministeriali istituite presso i Ministeri della Giustizia e dell'Economia porterà alla predisposizione di uno schema unico di dlgs attuativo della riforma delle procedure concorsuali. La bozza predisposta dalla commissione Giustizia contiene l'esclusione dall'assoggettamento a fallimento dei piccoli imprenditori, l'abolizione del fallimento d'ufficio e l'affidamento al comitato dei creditori della sola possibilità di richiedere la revoca del...
Funzioni giudiziarieDirittoDiritto fallimentareFallimento