08 ottobre 2012

Domanda emersione lavoratori extracomunitari

Attraverso la sanatoria possono essere regolarizzati rapporti di lavoro domestico, agricolo e non agricolo irregolari, intrattenuti con lavoratori extra CEE che possano dimostrare di essere sul territorio nazionale ininterrottamente almeno dal 31 dicembre 2011 e che alla data del 9 agosto 2012 erano occupati irregolarmente da almeno tre mesi e continuano ad essere occupati al momento di presentazione della domanda. Non possono essere regolarizzati i lavoratori stranieri nei confronti dei quali sia stato emesso un provvedimento di espulsione ai sensi dell'articolo 13, commi 1 e 2, lettera c), D.lgs. 286/98 e articolo 3 della legge n. 155/2005 o che risultino segnalati ai fini della non ammissione nel territorio dello Stato; o ancora che risultino condannati, anche con sentenza non definitiva per uno dei reati previsti dall'articolo 380 del medesimo codice o che siano considerati una minaccia per l'ordine pubblico. Sono ammessi alla sanatoria i seguenti datori di lavoro: cittadini italiani; cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea; cittadini stranieri, se titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; cittadini stranieri titolari di carta di soggiorno in quanto familiare di cittadino comunitario o titolare della carta di soggiorno permanente per famigliare di cittadino comunitario; cittadini stranieri che hanno presentato richiesta di rilascio/rinnovo di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o di carta di soggiorno per familiare di cittadino comunitario.
Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.