Inps. Portabilità delle quote di TFR ai fondi di previdenza complementare

Pubblicato il


Inps. Portabilità delle quote di TFR ai fondi di previdenza complementare

Con estremo ritardo giungono i chiarimenti dell'INPS sulla possibilità di trasferire le quote del trattamento di fine rapporto alle forme di previdenza complementare.

L'istituto, con messaggio del 4 febbraio 2020, n. 413, riconduce le prestazioni del Fondo di Tesoreria a quelle di natura meramente previdenziale, con contestuale indisponibilità delle stesse al trasferimento ad altri fondi. Conseguentemente, le richieste di portabilità di quote di TFR accantonate presso il Fondo di Tesoreria (matricole previdenziali con CA 1R, 2R e 7W), inoltrate da parte dei fondi pensione o da lavoratori dipendenti del settore privato, non potranno essere accolte.  

Allegati Links