Collegio sindacale, verbali aggiornati dal Cndcec

Pubblicato il



Collegio sindacale, verbali aggiornati dal Cndcec

Con l’approssimarsi della stagione dei bilanci relativi all’esercizio 2020, il Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili pubblica un primo aggiornamento del documento Verbali e procedure del collegio sindacale.

E’ una rielaborazione rivista e approfondita del documento pubblicato nell’aprile del 2016, che si è resa necessaria a seguito dell’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2021, delle nuove Norme di comportamento del collegio sindacale di società non quotate e delle significative novità introdotte dalla normativa emergenziale adottata durante la Pandemia di Covid–19.

Nello specifico, i commercialisti mettono a disposizione 4 nuovi verbali, da adattare ai casi concreti, che in questa prima fase sono quelli collegati all'approvazione dei bilanci.

In particolare, sono stati resi disponibili i verbali che riguardano:

  • la riunione del collegio sindacale per la redazione e il deposito della relazione all’assemblea ai sensi dell’art. 2429 c.c.;

  • la proposta motivata per la nomina del soggetto incaricato della revisione legale, nei casi, rispettivamente, di presenza di un’unica offerta e di più offerte (modello semplice e modello con graduatoria);

  • la presa d'atto della proposta di applicazione della disciplina di cui all'art. 6 del Decreto legge 8 aprile 2020, n. 23, convertito con modificazioni dalla legge 5/6/20, n. 40 e modificato dall'art. 1, comma 266 della Legge 30 dicembre 2020, n. 178.

Si legge nella presentazione del documento che “dai verbali è possibile estrapolare un utile schema, per la redazione della relazione dei sindaci ex art. 2429 c.c. e per la predisposizione della proposta motivata per il conferimento dell’incarico di revisione legale ex art. 13 Dlgs. n. 39/2010, da adattare ai casi concreti”.

Tenendo conto della naturale diversità delle situazioni che possono verificarsi nell’ambito dell’attività svolta dal Collegio sindacale, gli schemi di verbale suddetti assumono valore meramente indicativo. I componenti del Collegio sindacale dovranno pertanto valutare, di volta in volta, l’opportunità dell’eventuale relativo utilizzo.

Una volta accertata tale opportunità, i contenuti degli schemi dovranno essere necessariamente modificati e/o adattati e/o integrati, tenendo conto delle circostanze contingenti.

Allegati