Dichiarazione preventiva di agevolazione e aggiornamento della sezione “Regolarità contributiva”

Dichiarazione preventiva di agevolazione e aggiornamento della sezione “Regolarità contributiva”

Il nuovo impianto di verifica della regolarità contributiva con il sistema Dichiarazione preventiva di agevolazione - D.P.A. comporterà degli aggiornamenti della sezione “Regolarità contributiva”, all’interno del “Cassetto previdenziale aziende” > “Fascicolo elettronico del contribuente”, così come specificato dall’INPS con messaggio n. 3082 del 3 agosto 2018.

Da luglio 2018 i datori di lavoro hanno, infatti, la possibilità di inoltrare la Dichiarazione preventiva di agevolazione, che attiva immediatamente il procedimento di verifica finalizzato a determinare la regolarità/irregolarità per il/i mese/mesi indicati, dando al datore di lavoro la conferma sulla possibilità di godere o meno dei benefici esposti nella denuncia mensile.

Al fine di rendere evidenti ai datori di lavoro le fasi di gestione del procedimento di verifica della regolarità contributiva, all’interno del “Cassetto previdenziale aziende” > “Fascicolo elettronico del contribuente”, saranno visualizzati alcuni elementi univoci.

I codici fiscali per i quali la regolarità contributiva non risulta verificata continueranno a essere contraddistinti dal simbolo del triangolo giallo con punto esclamativo nero, che ha il significato di “Stato regolarità: non disponibile”.

Inoltre, per ogni matricola, nella sezione “Lista regolarità per Area”, accanto al singolo mese, il semaforo MASTER assumerà la colorazione ed i seguenti significati:

Semaforo

Significato

semaforo grigio

nessuna richiesta di verifica presente in D.P.A. per tale periodo

semaforo arancione

richiesta di regolarità in corso, in attesa di definizione

semaforo azzurro

azienda regolare

semaforo rosso con lucchetto

azienda irregolare

semaforo nero

azienda sospesa o cessata

 

Da notare che il semaforo grigio diventerà arancione quando sarà trasmessa la Dichiarazione preventiva di agevolazione o quando, in fase di elaborazione della denuncia mensile, sarà lo stesso sistema D.P.A. a interrogare la procedura DOL.

Allegati

Links

LavoroPrevidenza