Forme pensionistiche: le comunicazioni agli iscritti entro il 31 maggio

Pubblicato il


Forme pensionistiche: le comunicazioni agli iscritti entro il 31 maggio

La Commissione di vigilanza sui Fondi pensione, con deliberazione del 22 febbraio 2017 ha apportato modifiche a precedenti Deliberazioni del 25 maggio 2016 e, più nello specifico, a modifiche apportate:

  • alla Deliberazione del 31 gennaio 2008 recante le “Istruzioni per la redazione del “Progetto esemplificativo: stima della pensione complementare” e ulteriori disposizioni”;

  • alla Deliberazione del 31 ottobre 2006 relativa ad “Adozione degli schemi di statuto, di regolamento e di nota informativa, ai sensi dell’articolo19, comma 2, lettera g) del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, nella parte relativa allo Schema di Nota informativa;

  • alla stessa Deliberazione del 25 maggio 2016, con la quale è stato approvato il nuovo “Regolamento sulle modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari”.

Con ulteriore Deliberazione della medesima data sono state apportate modifiche alla Deliberazione del 22 luglio 2010, recante “Disposizioni in materia di comunicazioni agli iscritti”, al fine di adeguarne il contenuto alle disposizioni adottate con le Deliberazioni COVIP del 25 maggio 2016.

Entrata in vigore del nuovo Regolamento

La nuova deliberazione del 22 febbraio 2017 ha spostato al 1° giugno 2017 l’entrata in vigore della Deliberazione del 25 maggio 2016 con la quale è stato approvato il nuovo “Regolamento sulle modalità di adesione alle forme pensionistiche complementari”.

Inoltre si rammenta che, ai sensi dell’art. 4, comma 6 del citato Regolamento è previsto che entro il mese di marzo di ogni anno i fondi pensione negoziali e i soggetti istitutori dei fondi pensione aperti e dei PIP, debbano procedere all'aggiornamento delle informazioni contenute nella Sezione I «Informazioni chiave per l'aderente» e nelle altre Sezioni della nota informativa e all'integrazione della stessa con le novità riportate eventualmente nei Supplementi. Il nuovo testo dei documenti informativi dovrà essere depositato presso la COVIP secondo le disposizioni in materia.

La nuova delibera ha spostato per l’anno 2017, l’aggiornamento della Nota informativa suddetta entro il mese di maggio 2017.

Comunicazione agli iscritti

Con riferimento alle comunicazioni periodiche da inviarsi nel corrente anno, la seconda deliberazione del 22 febbraio 2017, ha fissato al 31 maggio 2017 la data entro la quale le forme pensionistiche devono procedere all’invio secondo il nuovo schema risultante per effetto delle modifiche introdotte.

Allegati