Transizione tra sistema di istruzione e formazione e lavoro

Transizione tra sistema di istruzione e formazione e lavoro

L’Anpal, con comunicato stampa del 4 dicembre 2017, ha reso note le azioni che realizzerà per promuovere un meccanismo efficace di passaggio dall'aula di scuola ai luoghi di lavoro.

Per fare ciò è necessario sviluppare una cultura dell'apprendimento duale e incentivare l'azione di transizione tra sistema di istruzione e formazione e lavoro - un'azione integrata che mira a connettere l'istruzione e la formazione con il lavoro - promossa ed attuata in stretta sinergia da Anpal e Anpal Servizi nel periodo 2017-2020.

Finalità degli interventi è il rafforzamento del ruolo degli istituti scolastici, delle Università e degli enti di formazione professionale/Centri di formazione professionale nello sviluppo di percorsi di alternanza scuola-lavoro e di transizione istruzione-formazione-lavoro.

Dal comunicato emerge che le attività messe in campo sono numerose:

  • tutor per facilitare e consolidare i percorsi di alternanza scuola–lavoro in 1250 scuole secondarie di secondo grado, a partire dall'anno scolastico in corso;
  • supporto ai placement di 40 università/ITS (Istituti tecnici superiori) per la realizzazione di percorsi personalizzati con esiti occupazionali per 2500 laureandi/laureati e giovani in uscita dagli ITS;
  • assistenza allo sviluppo e al consolidamento del sistema duale nella IeFP (istruzione e formazione professionale) in almeno 10 regioni;
  • supporto alla qualificazione di 640 servizi di orientamento e placement di enti, CFP e istituti professionali;
  • assistenza ai CFP nel coinvolgimento di 24 mila giovani nei percorsi duali e nella realizzazione di 17.600 contratti di apprendistato di primo livello o percorsi di alternanza rafforzata.

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 6 dicembre 2017 – 125milioni per la stabilizzazione del sistema duale – Schiavone
Lavoro