Anticipo CIGD. Le regole dei ministeri

Pubblicato il


Anticipo CIGD. Le regole dei ministeri

Il Ministero del Lavoro detta le regole per l’accesso al finanziamento dei trattamenti di Cig in deroga in favore dei datori di lavoro privati.

Sul sito del ministero del Lavoro, è pubblicato il Decreto del 19 giugno 2020 (repertorio Decreti n. 9 del 20 giugno 2020) del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, con le modalità di presentazione delle istanze CigD per le settimane successive alle prime 9.

L’articolo 2 stabilisce le tempistiche di concessione ed erogazione dei trattamenti da parte dell’amministrazione cui è stata presentata l’istanza, prevedendo, nei casi di istanze presentate all’INPS per settimane successive alle prime nove, un'anticipazione di pagamento del trattamento pari al 40% delle ore autorizzate nell’intero periodo.

All’articolo 1, comma 3, i termini per la presentazione delle istanze.

A decorrere dal 18 giugno 2020 ai fini della richiesta dell’anticipazione di pagamento del trattamento l’istanza è presentata entro il 15° giorno successivo a quello di inizio del periodo di sospensione o riduzione, ossia entro il entro il 3 luglio 2020.

Se l’istanza non sia trasmessa entro tale scadenza:

  • deve essere comunque presentata, a pena di decadenza, entro la fine del mese successivo a quello di inizio del periodo di sospensione o riduzione.
  • in sede di prima applicazione i termini sono spostati al 30° giorno successivo all’entrata in vigore del Dl 52/2020, dunque entro il 17 luglio, se tale ultima data è posteriore a quella del mese successivo a quello di inizio del periodo di sospensione o riduzione.
Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 29 giugno 2020 - Istruzioni per l'anticipazione dei trattamenti CIGD, CIGO e assegno ordinario dei fondi di solidarietà bilaterali - Siliato