Anticipo integrazioni salariali, 3 luglio termine non perentorio

Pubblicato il

Il Ministero del Lavoro, con la Circolare 1° luglio 2020, n. 11, oltreché ripercorrere l'excursus normativo in materia di trattamenti di integrazione salariale, chiarisce esplicitamente che il termine del 3 luglio non è da intendersi perentorio, bensì ordinatorio.

Contenuto riservato! Se sei già abbonato o hai acquistato l'articolo effettua il login.

Il singolo articolo ha un costo di € 3,50

Questo articolo è presente nelle seguenti soluzioni: