redattore profile

Team Death Note

Esperto in diritto del lavoro, relazioni sindacali, contrattualistica e contenzioso amministrativo e del lavoro. Esercita la professione di Consulente del Lavoro in Messina e Roma, assistendo PMI e prestando consulenza per gruppi societari.

Collabora con l'editore Edotto per la redazione di approfondimenti e prontuari in materia di diritto del lavoro, diritto sindacale e contenzioso, e con noti centri studi del settore per la pubblicazione di articoli in materia giuslavoristica.

Relatore in convegni per professionisti ed aziende sulle principali tematiche del diritto del lavoro e delle relazioni industriali.


Il periodo di prova

Il periodo di prova, da prevedere in forma scritta, è un periodo di tempo in cui le parti possono liberamente recedere dal rapporto di lavoro senza obbligo di preavviso. Il decreto Trasparenza ha modificato in più punti la disciplina. Tutte le novità


Rapporto sulla situazione del personale e certificazione della parità di genere

Rapporto sulla situazione occupazionale del personale maschile e femminile obbligatorio per le aziende, pubbliche e private, con più di 50 dipendenti. Esonero contributivo con domanda all'INPS per chi possiede la certificazione della parità di genere


Premi di risultato e conversione in welfare: calcolo di convenienza

Confermato, per il periodo d’imposta 2024, il dimezzamento dal 10% al 5% dell’aliquota sostitutiva IRPEF  sui premi di risultato. Il dipendente può trasformare il premio detassato in servizi di welfare aziendale, perdendo però le detrazioni d'imposta


Decreto Coesione: tre nuove agevolazioni alle assunzioni

Decreto Coesione. Tre sgravi contributivi rendono più convenienti le nuove assunzioni nel periodo tra il 1° settembre 2024 ed il 31 dicembre 2025. Si tratta del Bonus Giovani under 35, del Bonus Donne e del Bonus ZES over 35. Gli esoneri a confronto.


Trattamento integrativo dei redditi da lavoro dipendente e ulteriore detrazione d'imposta

In soffitta il Bonus Renzi, si è fatto largo al trattamento integrativo ed all'ulteriore detrazione fiscale per i redditi da lavoro dipendente. La legge di Bilancio 2022 ha riscritto le regole per il trattamento integrativo, prevedendo quali novità?