Bando marchi collettivi all’estero. Domande in scadenza

Pubblicato il


Bando marchi collettivi all’estero. Domande in scadenza

Vicinissimo il termine per la presentazione della domanda per avvalersi delle agevolazioni per la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazioni: il tempo scade il 29 gennaio 2021.

La misura, contenuta nel DL n. 34/2019, ha come soggetto gestore Unioncamere.

A dettare i criteri e le modalità di applicazione dell’agevolazione diretta a sostenere la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione volontari italiani è stato il decreto MiSE del 20 novembre 2020

Al bando possono partecipare le associazioni rappresentative di categoria che abbiano depositato una domanda di registrazione di marchio collettivo o di certificazione o che abbiano depositato una domanda di conversione del marchio collettivo o di certificazione precedentemente registrato.

E’ necessario sapere che:

  • l'agevolazione è concessa nella misura del 70% delle spese valutate ammissibili;
  • l'importo massimo per ogni associazione beneficiaria non deve superare 70.000,00 a fronte di iniziative di promozione del marchio, a valere sullo stanziamento del 2020;
  • è possibile presentare domanda solo per un importo di agevolazione superiore a 5.000,00 euro.

Bando marchi collettivi all’estero. Presentazione domande entro il 29 gennaio

La domanda per partecipare al bando in questione deve essere inoltrata entro il 29 gennaio 2021, solo tramite Pec al seguente indirizzo: marchicollettivi@legalmail.it, indicando nell’oggetto “Agevolazioni per marchi collettivi/certificazione”.

La documentazione deve recare la firma digitale del legale rappresentante del soggetto proponente.

Allegati