CIG in deroga in Veneto

Pubblicato il


CIG in deroga in Veneto

Con accordo quadro del 22 novembre 2016 la Regione Veneto ha stabilito che la durata  massima del trattamento di CIG in deroga è di 8 mesi, per ogni unità produttiva con sede in Veneto, purché i trattamenti abbiano inizio entro la fine dell'anno 2016, indipendentemente dalla causale richiesta.

Potrà essere concesso un periodo fino ad un massimo di 8 mesi di CIG in deroga, da decretare entro il 31 dicembre 2016, con decorrenza successiva al 31 dicembre stesso purché consecutivi alla fruizione di:

  • interventi di CIGO scaduti dopo tale data e limitatamente alle aziende che hanno superato le durate massime previste dalla norma vigente (DLgs. 148/2015);
  • interventi di CIGS, di Fondo Integrazione Salariale, di Fondo Solidarietà Bilaterale Alternativo, di Contratti di solidarietà ex art. 5 Legge 236/93, indipendentemente dalle causali richieste e scaduti dopo tale data.

La domanda relativa al periodo di CIG in deroga e il verbale di accordo sindacale dovranno essere inoltrate tramite il portale CO-Veneto entro il 16 dicembre 2016.

Per tutte le domande di CIG in deroga 2016 già presenti nel sistema CO-Veneto, la cui data di fine CIG in deroga sia collocata tra il 26 dicembre e il 31 dicembre, i datori di lavoro che intendono usufruire del prolungamento nel 2017 dovranno modificare la domanda indicando la nuova data di fine CIG in deroga.

Come specifico nell’accordo quadro, occorrerà, inoltre, sostituire l’accordo sindacale precedentemente allegato con un nuovo verbale sindacale che comprenda tutto il periodo oggetto della richiesta oppure, in assenza di esame congiunto e di relativo accordo sindacale, con la comunicazione alle OO.SS. territoriali di categoria ovvero alle RSU/RSA laddove presenti, con le relative evidenze di trasmissione della stessa (raccomandata R.R., mail, fax).

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 5 febbraio 2016 - Ammortizzatori sociali in deroga, la circolare – Schiavone