Dimissioni volontarie, procedura demo

Pubblicato il


Dimissioni volontarie, procedura demo

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in data 10 marzo 2016 ha reso noto sul proprio portale che è disponibile la versione demo della procedura per effettuare con modalità telematiche le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

Si ricorda che la procedura sarà obbligatoria dal 12 marzo 2016.

Il lavoratore potrà:

  • effettuare la procedura in completa autonomia;
  • rivolgersi ai soggetti abilitati.

A tal proposito, dal portale ministeriale vi è il link di video tutorial per:

  • il cittadino;
  • i soggetti abilitati.

E’, inoltre, disponibile anche un supporto per gli utenti e gli operatori, al quale è possibile inviare quesiti sull’utilizzo della procedura, al seguente indirizzo: dimissionivolotarie@lavoro.gov.it.

Si coglie l’occasione per evidenziare che, in assenza di indicazioni contrarie, poiché sia la circolare ministeriale n. 12/2016 che il video tutorial specificano che nella compilazione del campo “data di decorrenza dimissioni/risoluzione consensuale” occorre tenere in debita considerazione i termini di preavviso disciplinati dalla contrattazione collettiva, si ritiene che in tale campo del modulo on line vada indicato il primo giorno da cui decorre il preavviso.

D’altra parte anche il modulo da utilizzare con la vecchia procedura per le dimissioni volontarie, di cui alla Legge n. 188/2007 e D.I. del 21 gennaio 2008, prevedeva il campo “data di decorrenza delle dimissioni” e, in proposito, la nota del Ministero del Lavoro, prot. n. 5130 del 25 marzo 2008, aveva chiarito che con tale dicitura si intendeva “il primo giorno da cui decorre il preavviso, ove previsto dal contratto di lavoro”.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 7 marzo 2016 - Dimissioni on line con istruzioni – Schiavone