Documentazione probante OT24: chiarimenti Inail

Pubblicato il


Documentazione probante OT24: chiarimenti  Inail

Il 29 febbraio 2016 è la data ultima per la presentazione delle domande online per ottenere la riduzione dei premi assicurativi Inail con il sistema OT24, da parte delle aziende che abbiano effettuato interventi aggiuntivi per migliorare le condizioni di sicurezza e igiene dei luoghi di lavoro. Sempre entro la stessa data, oltre alla domanda, deve essere inoltrata online anche la documentazione probante.

Documentazione probante modello OT24, problemi di invio online

L'Inail, con nota operativa n. 2918 rivolta alle Strutture centrali e territoriali, pubblicata il 26 febbraio 2016 sul proprio sito internet, ha evidenziato come con riferimento alle domande OT24 anno 2016, si sono verificati alcuni problemi tecnici in relazione all'invio della documentazione probante tramite i servizi online.

Al fine di permettere alle Strutture territoriali di offrire l'adeguata assistenza agli utenti, lo stesso Istituto assicurativo ha risposto alle segnalazioni più frequenti pervenute in relazione ai problemi tecnici nell’invio tramite i Servizi online.

Le caratteristiche del file da inviare

L'Inail nella nota 2918/2016 specifica quelle che sono le caratteristiche che il file da allegare deve possedere per ovviare alle difficoltà riscontrate.

- Il file deve essere in formato PDF.

- Il limite dimensionale di tutti i file allegati alla domanda OT24 non può essere complessivamente superiore a 5Mb. Nel caso in cui la dimensione dei file contenenti la documentazione da allegare sia maggiore di 5Mb, l'ulteriore documentazione probante andrà trasmessa tramite la funzionalità aggiuntiva “Denunce - modulo OT24 - sezione richieste modello OT24 effettuate”.

- Non è possibile inoltrare file zippati.

- Il nome del file deve iniziare con il codice della casella correlata e può essere maiuscolo o minuscolo. Non si possono caricare file con lo stesso nome. In caso di file riconducibili allo stesso intervento, nel nome del file è necessario aggiungere al codice della casella un ulteriore elemento identificativo che lo differenzia dagli altri allegati.

Per verificare la correttezza delle operazioni effettuate, l'Inail ricorda che gli utenti possono consultare il manuale d'uso della procedura di invio del modello OT24, disponibile sul sito dell'Inail nella sezione “Leggi le istruzioni e i manuali operativi dei Servizi online”.

Anche in
  • eDotto.com – Edicola 11 dicembre 2015 - INAIL. Guida alla compilazione del modello OT/24 per l'anno 2016 – Redazione eDotto