09 giugno 2018

Errore del commercialista: imprenditore non condannabile per evasione fiscale

L’imprenditore che non versa le tasse a causa dell’errore compiuto dal proprio commercialista non incorre nel reato di evasione fiscale: non è sufficiente, per condannare l’amministratore della società per evasione fiscale, il fatto che lo stesso fosse a conoscenza della “disordinata tenuta della...

Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.