“IO Lavoro”, presentato il Decreto Direttoriale rivisto

Pubblicato il


“IO Lavoro”, presentato il Decreto Direttoriale rivisto

È stato presentato il 13 febbraio 2020 il Decreto Direttoriale n. 52 dell’11 febbraio 2020, in sostituzione del Decreto Direttoriale n. 44 del 6 febbraio 2020, che introduce un incentivo contributivo massimo di 8.060 euro annui per 12 mesi, denominato “IncentivO Lavoro” (in breve ”IO Lavoro”). Rispetto alla versione precedente, il nuovo testo del Decreto corregge alcune sviste.

Vediamole nel dettaglio.

“IO Lavoro”, le novità

Innanzitutto è stato eliminato il riferimento alla cumulabilità dell’agevolazione con il bonus assunzioni del cd. “Decreto Dignità” (abrogato dalla Legge di Bilancio 2020). Inoltre è stato inserito che l’agevolazione riguarda anche la provincia di Bolzano e che, se il dipendente cambia la sede di lavoro, affinché l’azienda possa continuare a fruire dell’incentivo, occorre verificare la disponibilità di risorse finanziarie nella regione di nuova destinazione.

“IO Lavoro”, ripartizione finanziaria

La ripartizione finanziaria, pari a 329 milioni e 400 mila euro, è su base nazionale. Quindi, oltre a tutte le regioni del Mezzogiorno “in via di sviluppo” ovvero “in transizione”, possono usufruire dell’esonero contributivo anche le regioni “più sviluppate”.

In particolare, le risorse finanziarie ammontano a:

  • 234 milioni di euro per le regioni “in via di sviluppo” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia);
  • 12 milioni e 400 mila euro per le regioni “più sviluppate” (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Trento, Toscana, Umbria, Marche e Lazio);
  • 83 milioni di euro per le regioni “in transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna).

“IO Lavoro”, operatività rimessa alla circolare INPS

Infine, si precisa che l’operatività dell’agevolazione contributiva è rimessa all’adozione di un’apposita circolare INPS, che – oltre a specificare meglio alcuni requisiti sia soggettivi che oggettivi, nonché prettamente operativi legati alla materiale fruizione dell’incentivo – dovrà rendere disponibile anche la domanda d’istanza preliminare di ammissione.

Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 12 febbraio 2020 - “IO Lavoro”, al via il nuovo incentivo rivolto ai giovani disoccupati – Bonaddio