Iva per cassa, dal 1° dicembre l'opzione

Pubblicato il


Da sabato 1° dicembre 2012 sarà possibile l'applicazione del regime per cassa introdotto dal DL n. 83/2012.

Sarà il comportamento concludente delle imprese e dei lavoratori autonomi con volume d’affari fino a due milioni di euro a far desumere la scelta per la liquidazione per cassa dell’Iva, confermata poi all'Agenzia delle entrate nella dichiarazione annuale Iva.

Le modalità di esercizio dell'opzione per il nuovo regime sono state disposte dal Direttore dell'Agenzia delle entrate con il provvedimento n. 165764, del 21 novembre 2012.

Si dovrà applicare la detrazione Iva secondo le regole generali per operazioni passive riguardanti acquisti di beni e servizi soggetti all'Iva con il meccanismo dell'inversione contabile; acquisti intracomunitari di beni; importazioni di beni; estrazioni di beni dai depositi Iva.

Sono inoltre escluse dal regime di cassa le operazioni:

- effettuate dai soggetti che si avvalgono di regimi speciali di determinazione dell'imposta;
- effettuate nei confronti di cessionari/committenti che non agiscono in veste di soggetti passivi Iva;
- poste in essere nei confronti di cessionari/committenti che assolvono l'imposta con il meccanismo dell'inversione contabile;
- ad esigibilità differita di cui all'art. 6, quinto comma, secondo periodo, dpr 633/72 (forniture ad enti pubblici, ecc.), per le quali rimane ferma la disciplina prevista da tale disposizione.

APPROFONDIMENTO
Allegati Links