Lo Stato risarcirà il gay “discriminato”

Pubblicato il


Il Tribunale Civile di Catania ha condannato i titolari pro tempore dei ministeri della Difesa e dei Trasporti al risarcimento, quantificato in 100 mila euro, per i danni subiti da un uomo che, avendo dichiarato alla visita di leva di essere gay, si vide sospesa la patente di guida.
Allegati