OCF: urgenti misure a sostegno della Professione forense

Pubblicato il


OCF: urgenti misure a sostegno della Professione forense

L’Organismo Congressuale Forense ha scritto al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, al ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, e al ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, sul tema della sostenibilità della professione forense.

Sostenibilità della professione forense

Nella lettera, datata 20 novembre 2020, viene evidenziata la gravità della situazione in cui si trova la gran parte degli avvocati Italiani, allo stremo delle forze, atteso il lunghissimo periodo di forzata interruzione delle attività giurisdizionali per ragioni di Covid.

Proposte OCF su DL Ristori e DL Ristori-bis

Alla missiva, sono allegate due relazioni, redatte dall'OCF in occasione della pubblicazione del “Decreto Ristori” e del “Decreto Ristori bis”, dopo l’effettuazione di “un approfondito studio sulle prime e imprescindibili misure la cui assunzione permetterebbe agli Avvocati Italiani, che ne stanno facendo pressante appello, di sostenere la situazione contingente e di farne anche opportunità di crescita e di adeguamento alle esigenze del nostro tempo”.

Nelle relazioni, sono contenute diverse proposte di cui l’Organismo di rappresentanza politica dell’Avvocatura chiede il recepimento nei prossimi provvedimenti di fonte governativa.

Tra queste, si segnala la richiesta di estendere espressamente le norme sul contributo a fondo perduto, sul credito d'imposta per i canoni di locazione e sulla cancellazione della seconda rata IMU ai soggetti esercenti attività professionale, a condizione che il volume dei compensi conseguiti dall’1 aprile 2020 al 31 ottobre 2020 sia inferiore al 70% dei dieci dodicesimi dell'ammontare dei compensi conseguiti nel periodo d’imposta 2019.

Tavolo di lavoro su giurisdizione e professione forense

Contestualmente, l’OCF ha chiesto che si proceda alla costituzione di un tavolo governativo unitario per la Giurisdizione e la sostenibilità della Professione Forense, tavolo composto dai destinatari della stessa missiva e con la partecipazione della rappresentanza dell’Avvocatura.

Ciò, al fine di individuare le principali linee di intervento, anche fiscali ed economiche, a supporto del sistema Giustizia e della Professione Forense, “nel quadro della possibilità e delle risorse che l’azione di Governo e le risorse disponibili consentono, sia attraverso l’oculata gestione delle disponibilità rivenienti dal recovery fund, sia attraverso lo stanziamento di fondi strutturali che potenzino le disponibilità dell’amministrazione della Giustizia, sia infine attraverso la predisposizioni di concrete misure a supporto dell’esercizio Professione Forense”.

Allegati