redattore profile

11.762
Articoli pubblicati

Eleonora Pergolari

Biografia

Eleonora Pergolari, avvocato, si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia. E’ redattrice della testata giornalistica Edotto e ha esperienza decennale nell’ambito dell’informazione telematica dedicata all’aggiornamento di studi professionali, studi legali e aziende.

Nella Redazione Edotto scrive quotidianamente articoli specialistici di aggiornamento normativo e giurisprudenziale, nelle materie di diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario e diritto del lavoro.



Accesso domiciliare senza gravi indizi? Onere di contestazione al contribuente

I provvedimenti che autorizzano gli accessi domiciliari devono essere sottoposti a diretta contestazione ed impugnazione da parte del contribuente, unitamente all’atto finale del procedimento impositivo. 


Sicurezza Bis: Legge promulgata, rilievi del Quirinale

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha promulgato la Legge di conversione del Decreto “sicurezza-bis” inviando, contestualmente, una lettera ai Presidenti di Senato e Camera e al Presidente del Consiglio dei Ministri dove ha formulato alcuni rilievi. 


Istanze di indennizzo al Fondo risparmiatori: firmato, dal MEF, il decreto attuativo

Con comunicato di ieri, 8 agosto, pubblicato sul sito istituzionale del ministero dell’Economia e delle Finanze, è stata data notizia della firma, da parte del ministro, Giovanni Tria, del decreto ministeriale con i termini per la presentazione delle istanze di indennizzo al FIR.


Particolare tenuità del fatto esclusa? Possibile lieve entità

E’ conciliabile, sul piano logico, la negazione della particolare tenuità di un fatto e l'affermazione della sua lieve entità? Secondo la Prima sezione penale della Cassazione sì.


La copia di un atto inesistente non integra, di per sé, falso materiale

Il reato di falsità materiale può dirsi integrato dalla formazione di una copia di un atto inesistente? E’ questo il quesito a cui hanno risposto le Sezioni Unite penali di Cassazione.