redattore profile

11.236
Articoli pubblicati

Eleonora Pergolari

Biografia

Eleonora Pergolari, avvocato, si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia. E’ redattrice della testata giornalistica eDotto e ha esperienza decennale nell’ambito dell’informazione telematica dedicata all’aggiornamento di studi professionali, studi legali e aziende.

Nella Redazione eDotto scrive quotidianamente articoli specialistici di aggiornamento normativo e giurisprudenziale, nelle materie di diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario e diritto del lavoro.



Cessione di edificio da demolire: no a riqualificazione come vendita di terreno

La cessione di un edificio, anche se da demolire, non può essere riqualificata, da parte dell'Amministrazione finanziaria, come cessione del terreno edificabile sottostante. E' quanto evidenziato dalla Corte di cassazione in una recente decisione.


Dirigenti Pa. No a obbligo generalizzato di pubblicazione dei redditi

Secondo la Corte costituzionale, l'obbligo che hanno le Pubbliche amministrazioni di pubblicare online i redditi e il patrimonio dei dirigenti pubblici non può essere generalizzato ma va ristretto ai dirigenti che ricoprono incarichi apicali. 


Bagaglio smarrito? Il limite di responsabilità vale per tutti i danni

Nei casi in cui il vettore aereo internazionale si renda responsabile della perdita della valigia del passeggero, la limitazione della responsabilità risarcitoria del vettore, fissata dalla Convenzione di Montreal, opera rispetto a qualsiasi danno.


Tentativo di furto aggravato da violenza su cosa o danneggiamento?

Qual è il discrimine tra le due fattispecie di tentativo di furto aggravato dalla violenza sulla cosa e di tentativo di danneggiamento della stessa? La Corte di cassazione, con sentenza 7559 del 19 febbraio 2019, ha fornito alcune utili precisazioni. 


Dal COA di Milano, delibera su equo compenso

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano ha approvato una delibera in materia di equo compenso. Enti pubblici, società private, ISVAP e ABI invitati a garantire compensi proporzionati agli avvocati.