Passo avanti della direttiva "qualifiche"

Pubblicato il



L'esercizio della professione nello Stato di temporanea destinazione utilizzando il titolo acquisito nel proprio Paese nonché l'introduzione di un sistema generale di riconoscimento delle qualifiche per il trasferimento stabile dei professionisti in un altro Stato della Comunità sono le novità salienti della proposta di Direttiva che facilita la libertà di spostamento e di stabilimento dei professionisti, approvata ieri dalla Commissione Mercato interno del Parlamento europeo.
Allegati