Più appeal all'alternanza scuola lavoro

Più appeal all'alternanza scuola lavoro

Dare impulso all'alternanza scuola lavoro è l'obiettivo del Governo in vista dell'entrata a regime dello strumento.

Ad annunciarlo la ministra dell'istruzione Fedeli.

Il ministero dell'istruzione prepara una piattaforma dedicata a disposizione delle scuole, avrà un “bottone rosso” per la segnalazione da parte dei rappresentanti degli studenti di eventuali problemi sorti durante l’esperienza di studio e pratica sul campo.

Meno burocrazia, più supporto alle imprese

Gli studenti dell’ultimo triennio delle superiori saranno seguiti da tutor professionisti: “Arriveranno mille tutor 'territoriali': si tratta di professionisti, esterni alla scuola, che avranno il compito di accompagnare e vegliare il funzionamento e la qualità dei percorsi di studio e lavoro”, questo il messaggio portato dalla ministra Fedeli all’inaugurazione dell’Osservatorio astronomico d’Abruzzo.

Un lavoro di gruppo, quello per l'accelerazione dell'alternanza.

In campo anche Anpal, l’Agenzia nazionale per le politiche attive. Fornirà i tutori che dovranno garantire il contatto diretto con le imprese, semplificare le attività di presidi e docenti, facilitare la realizzazione di progetti validi di formazione 'on the job' per gli studenti.

Anche in

  • eDotto.com - Edicola dell'8 settembre 2017 - Pacchetto lavoro: giovani e Ape donne nel confronto Governo – sindacati - G. Lupoi
LavoroFormazione