Ristori bis. Contributi sospesi. Consulenti, scadenze di novembre

Pubblicato il


Ristori bis. Contributi sospesi. Consulenti, scadenze di novembre

Il decreto legge n. 149/2020, Ristori bis, è oggetto di approfondimento da parte della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

Il documento del 13 novembre 2020 è incentrato sulla sospensione dei versamenti tributari e di quelli previdenziali ed assistenziali dovuti nel mese di novembre 2020, prevista rispettivamente dagli articoli 7 e 11 del provvedimento. La Fondazione Studi dei consulenti sintetizza, anche mediante una funzionale tabella: ambito di applicazione, soggetti coinvolti e scadenze fiscali aggiornate.

Si mettono in evidenza i dubbi interpretativi che la formulazione del decreto fa sorgere, anche alla luce della circolare Inps n. 128 del 12 novembre 2020.

In particolare, mentre sulle sospensioni tributarie non ci sono dubbi che i versamenti sospesi siano quelli che scadono nel mese di novembre, su quelli contributivi si determina confusione a causa della formulazione della lettera.

Non è chiaro se la sospensione contributiva riguardi:

  • i versamenti dovuti nel mese di novembre 2020 (intesi come quelli aventi scadenza in tale periodo);
  • oppure quelli di competenza dello stesso mese e dunque in scadenza il 16 dicembre 2020.

A generare il dubbio il richiamo all'articolo 13 del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137 la cui moratoria riguarda i “contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria dovuti per la competenza del mese di novembre 2020”.

Ma, un excursus di norma e prassi Inps, da ultimo la circolare 128/2020, fa concludere in favore della sospensione dei versamenti che scadono nel mese di novembre 2020.  

Allegati