Rottamazione delle cartelle anche per i crediti vantati dalle Casse private

Rottamazione delle cartelle anche per i crediti vantati dalle Casse private

Il sottosegretario Mef, Pier Paolo Baretta, in risposta ad un’interrogazione parlamentare in Commissione Finanze della Camera, chiarisce che rientrano nella rottamazione delle cartelle ex art. 6 del DL 193/2016, i ruoli formati dalla Cassa di previdenza dei dottori commercialisti ed esperti contabili derivanti da contributi previdenziali evasi e/o non pagati.

D'altro canto la legge è chiara: “Sono esclusi dalla definizione ...i carichi affidati agli agenti della riscossione recanti: ...(( e-bis) le altre sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti dagli enti previdenziali.”, lettera e-bis) del comma 10 dell’art. 6 del DL 193/2016.

Dunque, le Casse di previdenza private non possono contrastare la possibilità per i loro iscritti di aderire alla definizione agevolata.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com - Edicola del 15 giugno 2017 - Cassa dottori commercialisti Iscritti senza rottamazione contributiva - G. Lupoi
Professionisti