Sì all’intermittente per necrofori e portantini addetti ai servizi funebri

Pubblicato il


A seguito di richiesta di interpello presentata dall’Ordine Nazionale dei Consulenti del Lavoro, il Ministero del Lavoro, con la risposta all’interpello n. 9 del 25 marzo 2014, ha affermato che i necrofori e i portantini addetti ai servizi funebri sono categorie assimilabili agli “operai addobbatori o apparatori per cerimonie civili o religiose”, indicate al n. 46 della tabella allegata al R.D. n. 2657/1923, così come richiamata dall’art. 40, D.Lgs. n. 276/2003 e dal D.M.23 ottobre 2004.

Stante quanto sopra la tipologia di contratto di lavoro intermittente è configurabile anche nei confronti delle suddette categorie.
Allegati Links Anche in
  • Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 39 - Call center, niente impiego a chiamata - M.Pri.