Servizi di pagamento nell’Ue e commissioni interbancarie

Servizi di pagamento nell’Ue e commissioni interbancarie

In Gazzetta Ufficiale il decreto di attuazione delle norme europee

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 13 gennaio 2018, è stato pubblicato il Decreto legislativo n. 218 del 15 dicembre 2017, di recepimento della direttiva n. 2015/2366 relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno (cosiddetta PSD 2 – Payment Services Directive) e di adeguamento delle disposizioni interne al regolamento n. 751/2015 (cosiddetto IFR – Interchange Fees Regulation), concernente le commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta.

La direttiva attuata, che modifica le direttive 2002/65/CE, 2009/110/CE e 2013/36/UE e il regolamento n. 1093/2010, nonché abroga la direttiva 2007/64/CE, contiene norme relative ai prestatori di servizi di pagamento (PSP) e agli utenti, mentre il regolamento prevede un limite alle commissioni interbancarie applicate in relazione ai pagamenti basati su carte di pagamento.

Il nuovo testo normativo arreca modifiche al Decreto legislativo 385/1993 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia - TUB), al Decreto legislativo n. 11/2010 di attuazione della precedente direttiva 2007/64/CE sui servizi di pagamento, nonché al Decreto legislativo n. 135/2015 sui requisiti tecnici e commerciali per i bonifici e gli addebiti diretti in euro.

L’entrata in vigore del Decreto legislativo n. 218/2018 è prevista per il 13 gennaio 2018.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola 18 settembre 2017 - Servizi e operazioni con le carte di pagamento. Novità a vantaggio dei consumatori – Pergolari
Economia e FinanzaAttività FinanziarieDisposizioni comunitarieDirittoDiritto InternazionaleFinanza