Sisma 2012, pubblicato il decreto sul credito d’imposta. Entro due mesi un provvedimento dell’Agenzia

Pubblicato il


È stato pubblicato, nella “Gazzetta Ufficiale” n. 35 del 12 febbraio 2014, il Decreto Mef del 23 dicembre 2013. Si definiscono le regole per l’attuazione dell'articolo 67-octies del decreto-legge 83/2012, convertito, con modificazioni, dalla legge 134/2012, che dispone il credito di imposta in favore di soggetti danneggiati dal sisma del 20 e del 29 maggio 2012, richiesto con istanza da trasmettere telematicamente all’agenzia delle Entrate.

Entro 60 giorni dalla pubblicazione verrà emesso un provvedimento delle Entrate con definizione dei termini di scadenza e approvazione dello schema di domanda.

In breve, le imprese e i lavoratori autonomi danneggiati dal terremoto c.d. “dell’Emilia” (in realtà Emilia Romagna, Lombardia e Veneto), nella sussistenza dei requisiti indicati dalla legge, possono ottenere l’agevolazione relativamente ai costi sostenuti entro il 30 giugno 2014 per la ricostruzione, il ripristino ovvero la sostituzione dei beni distrutti o danneggiati, al netto di eventuali importi ricevuti a titolo di assicurazione o in forza di altri provvedimenti.

L’agevolazione prevede fino a dieci milioni di euro, per ciascuno degli anni 2013, 2014 e 2015, a copertura dei costi sostenuti entro il 30 giugno 2014
Allegati Links