TARI-TEFA 2021, pagamento unificato tramite PagoPA

Pubblicato il


TARI-TEFA 2021, pagamento unificato tramite PagoPA

Dal 1° luglio 2021 il pagamento della TARI e TEFA (tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente) avverrà mediante la piattaforma pagoPA.

Lo ricorda il Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato datato 8 marzo 2021, con il quale, oltre a rammentare le modalità di versamento unificato tramite la piattaforma PagoPa definite con il decreto del 21 ottobre 2020, vengono anche individuate alcune prassi volte ad agevolare la corretta gestione degli avvisi notificati agli utenti facilitandone il processo di riscossione e indicate le possibili soluzioni sia in caso di pagamento della TARI in un’unica soluzione sia a rate.

In base a quanto previsto proprio dal citato DM, PagoPA Spa ha introdotto una nuova modalità di pagamento “multi-beneficiario” per il versamento automatico delle somme ai rispettivi Enti impositori - Comuni per la TARI e Province/Città Metropolitane per il TEFA

Per l'incasso congiunto delle suddette entrate, quindi, i Comuni, le Città Metropolitane e le Province – tramite i loro Partner tecnologici – e i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), dovranno prevedere un piano di adeguamento delle proprie procedure per l’attuazione delle suddette misure.

Per evitare che gli sviluppi informatici in capo agli Enti creditori e ai PSP comportino ritardi e disservizi nei confronti dell’utenza – si legge nel comunicato MEF - "considerati i tempi di adeguamento delle procedure informatiche di gestione degli avvisi multi-beneficiario, si ritiene che il pagamento di tali avvisi possa prudentemente avvenire a decorrere dal 1° luglio 2021".

Lo stesso MEF individua, poi, una soluzione per gli Enti che al 30 giugno dovessero risultare in ritardo con lo sviluppo di una propria.

Si legge infatti che: agli Enti che al 30 giugno 2021 non saranno ancora stati in grado di sviluppare una soluzione o di adottarne una fornita da un partner tecnologico, oppure adottare una soluzione “in riuso” messa a disposizione da numerose società “in house” regionali, PagoPA spa metterà a disposizione una soluzione in sussidiarietà, che consentirà:

  • la generazione degli avvisi pagoPA (analogici/digitali);
  • la successiva postalizzazione degli avvisi pagoPA a cura dei singoli Comuni;
  • di generare, a richiesta, un’avvisatura digitale tramite App IO.

Gli avvisi pagoPA generati con questa soluzione, consentiranno ai cittadini di effettuare i pagamenti mediante i canali, resi disponibili dai PSP aderenti alla piattaforma, fisici (uffici postali, tabaccai, filiali bancarie, ecc), online e tramite App IO.