Accordi per l’innovazione. Sospesa la presentazione dei progetti

Pubblicato il



Accordi per l’innovazione. Sospesa la presentazione dei progetti

Viene disposta la sospensione dei termini per la presentazione delle proposte progettuali per l'accesso alle agevolazioni riguardanti gli Accordi per l'innovazione, di cui al decreto MiSE 24 maggio 2017, con riferimento ad alcune regioni italiane.

La notizia è data dal ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 25 marzo 2019, in corso di pubblicazione nella “Gazzetta Ufficiale”.

Il decreto 24 maggio 2017 (in “Gazzetta Ufficiale” 18 agosto 2017, n. 192) ha definito le procedure per la concessione ed erogazione delle agevolazioni, previste dal decreto MiSE 1° aprile 2015, a favore dei progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito di accordi sottoscritti dal Ministero con le regioni, le province autonome, le altre amministrazioni pubbliche eventualmente interessate e i soggetti proponenti.

A seguito dell’avvenuto esaurimento delle risorse stanziate per i detti Accordi per l’innovazione, si dispone la sospensione della procedura per la presentazione delle proposte progettuali da realizzare nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Trentino-Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto.

Il MiSE comunica che rimarrà attivo lo sportello per i progetti di ricerca e sviluppo da realizzare nei territori delle regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Toscana e per i progetti delle imprese italiane selezionati nel bando emanato nel 2019 dall'impresa comune europea ECSEL (regolamento UE n. 561/2014 del Consiglio del 6 maggio 2014).

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 2 novembre 2017 - Accordi per l’innovazione Agevolazioni solo dopo presentazione dei progetti esecutivi – Pichirallo